Rcs-Blackstone: udienza il 24 aprile. Cimbri (ad di Unipol): giusto impugnare ma dubbi sull’esito

La battaglia fra Rcs e Blackstone sulla sede storica del Corriere della Sera di via Solferino potrebbe segnare una svolta la prossima settimana. Il 24 aprile è infatti prevista l’udienza a New York davanti al giudice Saliann Scarpulla, che potrebbe rigettare il caso per mancanza di giurisdizione. Il presidente di Rcs, Urbano Cairo, continua a sostenere che Blackstone ha pagato un prezzo troppo basso per via Solferino e che l’accordo di vendita dovrebbe essere annullato, in quanto la legge italiana vieta a un acquirente di approfittare della situazione di difficoltà di un venditore. “Dovrebbero conoscere la legge”, afferma Cairo in un’intervista al Wall Street Journal, ripresa dall’agenzia Ansa.

Cairo, che era un azionista di minoranza quando Blackstone ha acquistato via Solferino nel 2013, ricorda di essersi lamentato con il consiglio di amministrazione del fatto che il prezzo era troppo basso. Ma le sue lamentele non sono state ascoltate “perché ero solo un azionista di minoranza”, aggiunge con il Wall Street Journal.

La sede del Corriere della Sera a Milano in Via Soferino (Foto ANSA/ARCHIVIO/MATTEO BAZZI/DRN)

Quando sono iniziate a diffondersi lo scorso anno le voci della vendita della sede del Corriere delle Sera di Blackstone ad Allianz, Cairo era però diventato azionista di maggioranza. Da allora è iniziata la battaglia con l’editore che ha chiesto l’annullamento della vendita: “Forse sono stati un po’ troppo avidi”, dice ancora Cairo riferendosi a Blackstone. Allianz ha indicato che non acquisterà la proprietà finché il caso non sarà risolto.

I manager di Blackstone, riporta il Wall Street Journal, si sarebbero detti in privato ottimisti sull’esito dello scontro, convinti che alla fine la società vincerà o ci sarà un patteggiamento.

Intanto Carlo Cimbri, consigliere di Rcs e ad di Unipol, azionista con il 4,6% di Rcs, si è detto scettico sul fatto che la battaglia legale avviata dalla casa editrice, in relazione alla vendita dell’immobile di via Solferino, possa portare risultati concreti. “Se mi chiedete una valutazione di buon senso, di solito queste partite finiscono a tarallucci e vino perché è molto difficile che a distanza di anni si vada a cambiare qualcosa” ha detto Cimbri, all’assemblea del gruppo assicurativo finanziario, spiegando che si tratta di “una mia valutazione personale di buon senso e non di una valutazione legale”. Tuttavia, ha aggiunto, “se il management, assistito da copiosi pareri legali ha ritenuto di impugnare nell’interesse della società è giusto che lo faccia, fa parte del suo mandato”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste