Rcs, Cairo: nessuna preoccupazione per la vicenda Blackstone

Nessuna preoccupazione per Blackstone. A margine della presentazione del numero speciale di Style dedicato a Milano, Urbano Cairo ha negato di essere preoccupato per la vicenda che vede Rcs contrapposta al fondo americano sulla vendita della sede di Via Solferino.

“E’ una cosa che abbiamo fatto scientemente, ragionata, sulla base di una due diligence fatta all’interno dell’azienda, che è durata per alcuni mesi, e che ci ha portato a dire che era una cosa che andava fatta”, ha spiegato l’editore che la prossima settimana sarà negli Stati Uniti per osservare le strategie nel business digitale adottate dalla testate quotidiane americane.

Il presidente e ad di Rcs, Urbano Cairo (Foto Ansa/Daniel Dal Zennaro)

Interpellato poi sulle indiscrezioni di stampa sulla cessione di Unidad Editorial, il ramo spagnolo del gruppo, Cairo ha risposto: “La Spagna non è neanche lontanamente in vendita perché la Spagna sta andando molto bene”. “C’è un incremento di quasi il 40% di margine operativo lordo, di 45 milioni di euro”, ha aggiunto. “C’è un progetto digitale fantastico con El Mundo e con Marca”.

“La Spagna è un grande paese, in crescita e c’è un grande mercato di lingua spagnola, quindi l’ultima delle cose che penso è quella lì”, ha chiosato.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fiorello se la prende con Repubblica, ma Rai conferma: incontrato Salini, lavoriamo insieme per la piattaforma RaiPlay

Fiorello se la prende con Repubblica, ma Rai conferma: incontrato Salini, lavoriamo insieme per la piattaforma RaiPlay

Antitrust: multa a MP Silva, IMG e B4 Capital per la vendita internazionale dei diritti tv del calcio

Antitrust: multa a MP Silva, IMG e B4 Capital per la vendita internazionale dei diritti tv del calcio

Google rompe con Huawei: stop aggiornamenti Android. I cinesi: i servizi continueranno. Effetti potenzialmente devastanti per i consumatori

Google rompe con Huawei: stop aggiornamenti Android. I cinesi: i servizi continueranno. Effetti potenzialmente devastanti per i consumatori