La nuova Ira ammette omicidio della giornalista Lyra McKee

Il gruppo terrorista paramilitare New Ira ha ammesso la responsabilità dell’uccisione della giornalista Lyra McKee, avvenuta giovedì notte a Derry, in Irlanda del Nord, offrendo “scuse sincere al partner, alla famiglia e agli amici” per la morte della giovane reporter. A riportarlo il quotidiano The Irish News, che pubblica una dichiarazione dell’organizzazione. Nella nota la New Ira spiega che McKee è stata “uccisa tragicamente” nel corso di un attacco al nemico (la polizia, ndr), in quanto si trovava “accanto alle forze nemiche”.

La notizia sul sito del quotidiano

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva