Rcs-Blackstone: la giudice di New York sospende il procedimento sulla sede di via Solferino. Il caso passa in Italia

Primo round per Urbano Cairo, il presidente, ad e principale azionista di Rcs, nella battaglia legale con Blackstone sulla vendita della sede storica di via Solferino a Milano avvenuta nel 2013 per 120 milioni di euro.

Secondo quanto riporta RadioCor, Saliann Scarpulla, la giudice statunitense chiamata a esprimersi sul caso, ha deciso di sospendere il procedimento lasciando alle autorità italiane di decidere se ci sono le condizioni affinchè il caso possa essere oggetto di arbitrato in Italia. Lo ha comunicato la giudice nella stanza 208 del tribunale al 60 di Center Street a New York dopo avere ascoltato gli avvocati di ambo le parti.

La sede del Corriere della Sera a Milano in Via Soferino (Foto ANSA/ARCHIVIO/MATTEO BAZZI/DRN)

Cairo ha sempre sostenuto che la vendita è avvenuta quando il gruppo era sotto pressione e di conseguenza dovrebbe essere annullata perchè la legge italiana proibisce a un acquirente di avvantaggiarsi di chi vende e si trova in difficoltà.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva