Informazione online: il secondo report di Audiweb Week (aprile) vede di nuovo in testa la Repubblica

Il secondo report settimanale di Audiweb Week, relativo all’audience online nella settimana dall’8 al 14 aprile 2019, vede tornare in testa la Repubblica che nel report precedente (relativo alla settimana dal 18 al 24 marzo) si era visto soffiare il primo posto dal Corriere della Sera, questa volta secondo, ma di poco (9 milioni 299 mila utenti unici contro 9 milioni 518mila). Terzo il Messaggero con 8 milioni 615mila utenti unici, seguito da TgCom24, Fanpage, Il Fatto Quotidiano, La Gazzetta dello Sport, Leggo, La Stampa e Donna Moderna.

Ricordiamo che i dati della tabella sono relativi all’audience complessiva, comprese le Tal o aggregazioni, che nel caso del quotidiano del gruppo Caltagirone hanno un peso notevole; lo stesso vale per diversi altri brand della nostra classifica, da TgCom24 a Donna Moderna, da DeaByDay a TuttoMercatoWeb (vedi l’elenco dettagliato delle aggregazioni nelle note alla classifica di febbraio).

A differenza del mese scorso non abbiamo pubblicato i dati suddivisi in più tabelle, in base alle categorie e sotto-categorie in cui sono organizzati i vari brand da Nielsen, ma in un’unica tabella, come facciamo di consueto con i dati sul giorno medio di Audiweb Database; le categorie di Nielsen sono indicate in sintesi nella terza colonna (le dizioni complete sono Current Events & Global News, Multi-category News & Information, Multi-category Family & Lifestyles, Automotive Information, Computer & Consumer Electronics News, eccetera).

Anche per questo motivo non abbiamo fatto un confronto puntuale con i dati del report precedente. Confronto che del resto ha poco senso in quanto nel corso del mese le oscillazioni da una settimana all’altra sono frequenti e dipendono da vari fattori contingenti, sia esterni che interni. Tra questi ultimi ci sono ad esempio le campagne per promuovere determinati contenuti, articoli o video diventati virali sui social o l’adozione di nuovi Tag per rilevare contenuti in precedenza non rilevati.

Anche gli eventi esterni hanno un peso notevole nelle variazioni nell’audience. Nella settimana dall’8 al 14 aprile ci sono stati i quarti di finale della Champions League e la ripresa del Motomondiale e della F1, che hanno fatto crescere l’interesse del pubblico per i siti sportivi. Nella settimana dal 18 al 24 marzo altri fatti avevano fatto impennare invece le visite ai siti di news: le elezioni in Basilicata, la visita in Italia di Xi Jinping, l’autobus incendiato a Milano, l’arresto del presidente del consiglio comunale di Roma. A differenza dei fattori interni, che riguardano le singole testate, questi eventi esterni hanno un impatto più ampio, su tutti i siti dello stesso genere: attualità, sport, femminili, eccetera.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Pubblicità a -6,8% a giugno. Nielsen: semestre a -1,3% (-5,7% senza search e social). Giù tv e stampa; tiene la radio, bene cinema e GoTv

Pubblicità a -6,8% a giugno. Nielsen: semestre a -1,3% (-5,7% senza search e social). Giù tv e stampa; tiene la radio, bene cinema e GoTv

Pubblicità digitale in calo a giugno (-2%). Fcp: primo semestre in positivo (+1,2%), crescono gli investimenti su smartphone

Pubblicità digitale in calo a giugno (-2%). Fcp: primo semestre in positivo (+1,2%), crescono gli investimenti su smartphone

Classifica Audiweb Week dell’informazione online: nella seconda settimana di luglio sul podio ancora Repubblica, Corriere e Messaggero – TABELLA

Classifica Audiweb Week dell’informazione online: nella seconda settimana di luglio sul podio ancora Repubblica, Corriere e Messaggero – TABELLA