Rai, Foa su Fazio: suo compenso alto. ‘Che tempo che fa’ non ha più la carica innovativa del passato

“Il compenso di Fazio è molto elevato, al di sopra di qualunque valutazione di merito sugli ascolti”. Ad affermarlo il presidente della Rai Marcello Foa, a margine dell’incontro a Dogliani, al Festival della Tv e dei New Media.

“Nella Rai del cambiamento, rispettosa del canone pubblico, è chiaro che, per quanto vincolato da un contratto che la Rai naturalmente deve rispettare, si pone un problema di opportunità”, ha aggiunto Foa, toccando un tema particolarmente caldo.

Il presidente della Rai, Marcello Foa (Foto ANSA/ANGELO CARCONI)

Foa ha poi parlato anche dei risultati del programma condotto da Fazio. “‘Che tempo che fa’ è una trasmissione che va in onda dal 2003, sono 16 anni. È un format che non ha più quella carica innovativa che forse aveva all’inizio. Questo dovrebbe farci riflettere”, ha detto il presidente di Viale Mazzini. “Spetta all’amministratore delegato trovare risposte opportune a una questione che è sul tavolo da tanto tempo. Non interferisco con il suo lavoro”.

“È stata portata su Rai1 e gli indici di ascolto non sono aumentati. Questo induce a una riflessione dal punto di vista aziendale”, ha aggiunto ancora. “Non gestisco io i palinsesti, non voglio entrare nel campo di Salini, è compito dell’ad”, ha risposto Foa sulla possibilità che la trasmissione di Fazio venga spostata su un’altra rete Rai.

In ogni caso la trasmissione di Fazio ieri è stata al centro di nuove polemiche politiche. Dopo Matteo Salvini, che da diverse settimane ha annunciato di non voler prendere parte al programma fino a che non verrà abbassato il compenso del conduttore, anche tutti gli esponenti della Lega hanno adottato la stessa linea.

“Naturalmente mi dispiace perché al di là della sua opinione su di me, ha replicato il conduttore all’inizio della trasmissione in onda domenica 5 maggio riferendosi al vicepremier leghista, che non mi permetto in questa sede di discutere, sarebbe stato invece interessante consentire al pubblico di Che tempo che fa di poter ascoltare le sue opinioni circa i temi dell’Europa, i recenti fatti tragici di Napoli, e naturalmente tutta l’attualità politica. Naturalmente la sua posizione è legittima, confido che ci sia un’occasione nella prossima stagione”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> 19 settembre </strong> Liotti stacca Eurogames, bene la Roma su Tv8. Formigli batte Del Debbio

19 settembre Liotti stacca Eurogames, bene la Roma su Tv8. Formigli batte Del Debbio

Rai, Laganà su Vespa: la sensibilità che dovrebbe avere il bravo giornalista era altrove; potenziale danno di immagine – L’INTERVISTA

Rai, Laganà su Vespa: la sensibilità che dovrebbe avere il bravo giornalista era altrove; potenziale danno di immagine – L’INTERVISTA

Rai, Salini: condivido la contrarietà per i toni dell’intervista di Vespa, faremo chiarezza

Rai, Salini: condivido la contrarietà per i toni dell’intervista di Vespa, faremo chiarezza