6 maggio Zingaretti (Luca) in replica stacca il GF. Nicola va giù con Porro

Tanti Zingaretti in tv – il carismatico Luca e il politico Nicola – ma anche Matteo Salvini e Luigi Di Maio in onda, in una serata del 6 maggio a tinte già fortemente preelettorali.

Era datato 2005 l’episodio ‘Par Condicio’, nuova replica de ‘Il Commissario Montalbano’. All’esordio su Rai1, aveva conquistato quasi 8,5 milioni di spettatori e il 31,8%; e nel 2015 aveva ottenuto ancora 4,2 milioni ed il 17%. Ieri, all’ennesima replica, la storia con Luca Zingaretti protagonista ha fatto meglio: ben 5,6 milioni di spettatori con il 23,3% staccando nettamente la concorrenza.

La nuova puntata del ‘Grande Fratello’ è stata come sempre incandescente, ma anche ieri il reality di Canale 5 condotto da Barbara D’Urso con il supporto di Iva Zanicchi e Cristiano Malgioglio non ha fatto il botto, ripetendosi a quota 3,2 milioni di spettatori con il 19,4% della platea.

Nella gara per il terzo gradino del podio ha vinto ancora una volta Rai2 col cabaret meridionale ‘Made in Sud’, ieri stabilissimo a 1,782 milioni di spettatori e l’8,4%. Una bella rimonta ha fatto però su Rai3 di ‘Report’.

La squadra di Sigfrido Ranucci occupandosi tra le altre cose di cibi ultraprocessati, il mutuo di Armando Siri con la banca di San Marino, protesi per i seni pericolose, ha riscosso 1,653 milioni di spettatori e il 6,7%, battendo nettamente la saga di ‘Star Wars’ su Italia1 (‘Il ritorno dello Jedi’ a 1 milione e 4,7%) e il posticipo pay di Sky (Milan-Bologna a 890 mila spettatori ed il 3,5%.

Distantissimo da Ranucci, inoltre, è arrivato Nicola Porro, che ieri ha invitato il segretario del Pd (e ‘fratello’ del commissario di Vigata), ma si è pure collegato con San Giuseppe Vesuviano e Matteo Salvini. Su Rete4, comunque, ‘Quarta Repubblica’ ha ottenuto solo 639mila spettatori e il 3,4%, facendo meglio solo del telefilm su La7 (‘Body of proof’ a 471mila e 1,9%).

In seconda serata, quando è terminata la fiction di Rai1, c’è stata l’escalation de ‘Il Grande Fratello’, capace di superare il 30% nel finale di puntata, staccando nettamente ‘Che fuori Tempo che fa’. Solo un po’ meglio del solito ha corso nella fascia Rai2.

Sette giorni prima ‘Povera Patria’ con Matteo Salvini ospite di Annalisa Bruchi, Alessandro Giuli e Aldo Cazzullo, aveva ottenuto 486mila spettatori e il 6,5%. Ieri con in onda Luigi Di Maio, la Bruchi ha portato a casa 458mila spettatori ed il 6,2% di share. In access, non sono minimamente cambiate le cose tra i talk d’informazione.

Nettamente davanti ha corso La7. ‘Otto e mezzo’, con Lilli Gruber alla conduzione, ha riscosso 1,825 milioni di spettatori e il 7,14% (Marianna Aprile, Massimo Cacciari e Massimo Franco ospiti).

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’ ha ottenuto 1,062 milioni di spettatori e il 4,35% di share nella prima parte e poi 944mila spettatori e il 3,56% di share (Antonio Maria Rinaldi, Sebastiano Barisone, Pablo Trincia, Marco Rizzo e Maurizio Belpietro da Barbara Palombelli).

Su Rai2 ancora male ha fatto ‘Tg2 Post’: 922mila spettatori e 3,55% con Susanna Ceccardi, Andrea Montanari ed Elisabetta Gualmini ospiti di Francesca Romana Elisei.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 20 e Sabato 21 </strong> Conti batte Michelini. De Filippi al fotofinish su Angela

Venerdì 20 e Sabato 21 Conti batte Michelini. De Filippi al fotofinish su Angela

NUOVA CLASSIFICA: Top 15 influencer, i più seguiti in Italia e i post più condivisi. Ferragni, Rossi, Valli…

NUOVA CLASSIFICA: Top 15 influencer, i più seguiti in Italia e i post più condivisi. Ferragni, Rossi, Valli…

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai