Nasce l’Osservatorio di Influencer Marketing organizzato da Flu e Ipsos. Il 30 maggio la prima survey

L’influencer marketing sta registrando anche in Italia importanti risultati, confermandosi un fenomeno sempre di maggiore rilievo sulle piattaforme social e un tool strategico per gli investimenti pubblicitari. È in questo contesto che oggi viene ufficialmente presentata una nuova partnership capace di fornire un quadro esaustivo e dettagliato su questo tema, analizzando tutti gli attuali scenari, i trend, gli stakeholder e le opportunità presenti nel mercato.

Flu, start up innovativa di influencer marketing e Ipsos, società attiva  nelle ricerche di mercato, si uniscono con lo scopo di offrire uno strumento in grado di diffondere e amplificare la conoscenza della comunicazione digitale: l’Osservatorio dell’Influencer Marketing (OIM) che permetterà di avere una panoramica  su tutte le parti coinvolte (aziende, agenzie, influencer e consumer).

Un progetto, spiega una nota stampa, unico nel suo genere che mette insieme per la prima volta un player internazionale come Ipsos, dotato di una solida expertise nelle ricerche marketing e di opinione, e FLU, realtà specializzata in influencer marketing con un team dedicato e competenze verticali nella creazione e distribuzione di campagne con influencer.

Nello specifico, l’agenzia full service verticale di influencer marketing si occuperà del coordinamento generale del progetto e del relativo portale ufficiale: il sito web, oltre a conservare tutti i dati relativi alla ricerca attivata con Ipsos, sarà anche un importante contenitore di tutte le novità e nell’ambito della comunicazione digitale e di approfondimenti su contenuti sempre aggiornati inerenti al settore.

Ad Ipsos sarà invece affidato il compito di guidare la parte di ricerca, ideando e organizzando analisi che permetteranno di misurare per la prima volta in Italia in maniera scientifica e accurata l’effettiva percezione del mondo dell’influencer marketing da parte del consumatore, delle PMI, delle multinazionali, delle agenzie e dei centri media.

Il panel di riferimento sarà costituito da oltre 1000 persone e permetterà di assicurare un valore statistico reale dei risultati per una panoramica attendibile e dettagliata. Un campione statistico che Ipsos monitorerà costantemente e che garantirà dati sempre aggiornati evitando di basarsi su valori rilevati in una sola specifica data o periodo e a rischio di veloce obsolescenza.

Quattro survey analizzeranno i principali elementi fondanti di questo mercato in costante evoluzione: consumer (come si comporta, come percepisce la comunicazione sui social network e qual è l’effettivo impatto dell’influencer marketing sulle sue scelte d’acquisto), company agency (quali opportunità offrono loro i social network), influencer (quanti sono, chi sono, come sono organizzati e quali sono le differenti tipologie) e budget (definizione della situazione attuale dal punto di vista degli investimenti e previsione dei trend per l’anno in corso).

La presentazione di ciascuna ricerca sarà anche una preziosa occasione per commentare i risultati insieme ai maggiori esperti del settore ed esponenti di ciascuna delle parti attive sul mercato.

“Crediamo che l’Influencer Marketing rappresenti, e rappresenterà sempre più, un asset essenziale per lo sviluppo della comunicazione digitale. Abbiamo scelto un partner d’eccellenza come Ipsos per garantire la massima autorevolezza e qualità dei dati, grazie all’operato di un team di analisti ed esperti del settore delle ricerche di marketing” afferma Rosario Magro, Partner e Marketing Director di FLU.

“Siamo molto felici di prendere parte a questo ambizioso e stimolante progetto. Siamo convinti che dall’unione di un’azienda dalla solida esperienza come Ipsos, e una giovane e dinamica realtà come Flu possa nascere quel giusto mix di competenze per comprendere in profondità una leva così strategica come l’Influencer Marketing”, afferma Nicola Neri, Amministratore Delegato Ipsos.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

FreeWheel (Comcast) lancia piattaforma di gestione adv dedicata agli Ott

FreeWheel (Comcast) lancia piattaforma di gestione adv dedicata agli Ott

Sensemakers in partnership con Shareablee

Sensemakers in partnership con Shareablee

Lvmh a Publicis Media in Emea. L’Italia – fuori dal pitch – rimane a Carat Luxury

Lvmh a Publicis Media in Emea. L’Italia – fuori dal pitch – rimane a Carat Luxury