Discovery Italia vara Discovery Creative, factory creativa interna che raggruppa le attività creative e promozionali

Discovery Italia dà vita a una nuova e unica struttura sotto cui raggruppare tutte le attività creative e promozionali del portfolio: Discovery Creative. Si tratta, spiega il gruppo guidato da Alessandro Araimo,  di una vera e propria factory interna guidata da Nicola Lampugnani – Creative & Marketing Senior Director – nell’area diretta da Laura Carafoli, Chief Content Officer.

Discovery Creative si occuperà della direzione creativa, della promozione e del branding di tutto il portfolio di Discovery Italia e lavorerà a stretto contatto con l’area editoriale nella promozione di tutti i contenuti, gli show, i programmi in onda sui diversi canali. Inoltre sarà di supporto alle attività della concessionaria Discovery Media, in particolare per quanto riguarda l’organizzazione eventi e lo sviluppo di iniziative digital, native e progetti speciali.

Nicola Lampugnani

“La creazione di Discovery Creative – di un unico team – testimonia ancora una volta quanto la creatività sia centrale per Discovery, non solo a livello di contenuto, ma anche per quanto riguarda tutte le diverse anime della promozione dei nostri show, dei nostri canali, della nostra brand identity, oltre che nel nostro rapporto con i clienti” ha dichiarato Nicola Lampugnani, Creative & Marketing Senior Director Discovery Italia. “La nostra strategia è quella di essere all’avanguardia nel fornire un servizio sempre migliore al nostro pubblico e ai nostri partner, grazie alle sinergie che si possono creare da un unico team creativo editoriale e commerciale”.

Discovery Creative sarà composto da un team di circa 40 persone e abbraccerà le aree di produzione, promozione e grafic design dei dipartimenti Creative, Media Strategy & Analytics e Marketing, team guidato da Valeria Lodeserto, Marketing & Communications Senior Director, che include anche le divisioni di Social Media Marketing e Consumer PR. Un vero e proprio approccio a 360° gradi che consentirà di programmare, progettare e mettere in atto progetti di comunicazione sempre più armonici, efficaci e puntuali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Aie, 2018 positivo per il mercato dei libri: +2% nel fatturato. Cresce del 9% la vendita di diritti all’estero

Aie, 2018 positivo per il mercato dei libri: +2% nel fatturato. Cresce del 9% la vendita di diritti all’estero

Stati generali Transizione energetica: opportunità di crescita anche per l’Italia. Patuanelli propone ‘patto verde’ con imprese

Stati generali Transizione energetica: opportunità di crescita anche per l’Italia. Patuanelli propone ‘patto verde’ con imprese

Addio a Paolo Bonaiuti. Fnsi: attento a pluralismo e ragioni lavoro

Addio a Paolo Bonaiuti. Fnsi: attento a pluralismo e ragioni lavoro