Rai, Cda approva bilancio 2018 che chiude in pareggio. Ascolti tv: 36,3% day, 37,5% PT, stabile share, aumentano i minuti visti

Il cda Rai ha esaminato e approvato il bilancio 2018, che registra un risultato netto consolidato in pareggio (rispetto a un utile di 14 milioni di euro nel 2017) e una posizione finanziaria netta negativa, attestata su livelli di sostenibilità, di circa 285 milioni di euro (quasi 210 milioni di euro nel precedente esercizio). I ricavi sono scesi di 46 milioni di euro: un risultato al quale hanno concorso i canoni, la pubblicità e, in misura più contenuta, i ricavi commerciali. Il bilancio 2018 è stato illustrato dall’amministratore delegato Fabrizio Salini.

Fabrizio Salini (Foto ANSA / ETTORE FERRARI)

Da segnalare, in particolare: sul fronte dei ricavi, una riduzione complessiva nell’ordine di 46 milioni di Euro, cui hanno concorso i canoni, la pubblicità e, in misura più contenuta, i ricavi commerciali; sul versante dei costi, quelli esterni, a perimetro omogeneo, da un lato beneficiano di razionalizzazioni per quasi 20 milioni di euro e, dall’altro, scontano un rafforzamento selettivo dell’area digital. Quelli per il personale, sempre in termini omogenei, presentano una leggera flessione, portando la contrazione dei costi operativi a complessivi 24 milioni di euro. Per effetto del combinato disposto di tali andamenti, il risultato è quindi in pareggio.

Dal punto di vista editoriale, il Gruppo Rai ha registrato nel 2018 importanti risultati nelle tre macroaree di attività: Televisione: il Gruppo Rai si conferma anche nel 2018 al vertice degli ascolti televisivi con il 36,3% sull’intera giornata e il 37,5% sul prime time, ottenendo la leadership in quasi tutti i generi in cui si articola l’offerta; i Canali Rai hanno mantenuto stabile lo share sull’intera giornata incrementando la media dei minuti visti. In particolare si registrano le positive performance dell’offerta specializzata e il primato di share sulla quasi totalità delle diverse fasce orarie di ascolto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile