Europee, Ue: bene le azioni dei big tech contro le fake news. Ma serve fare di più

Google, Twitter e Facebook hanno fatto registrare passi avanti, ad aprile, nella lotta alla disinformazione, in vista del voto delle Europee, “ma occorre fare di più”. E’ la valutazione della Commissione europea, in una dichiarazione congiunta del vicepresidente Andrus Ansip, e dei commissari Ue alla Giustizia Vera Jourova, alla Sicurezza Julian King, e al Digitale Mariya Gabriel.

Vera Jourova (Foto Ansa – EPA/OLIVIER HOSLET)

“Riconosciamo i progressi fatti da Facebook, Google, e Twitter nel loro impegno ad accrescere la trasparenza e proteggere l’integrità delle prossime elezioni. Diamo il benvenuto alle forti misure che le tre piattaforme hanno adottato contro atteggiamenti manipolativi dei loro servizi, incluse operazioni di disinformazione coordinate”, si legge nel documento.

“Tuttavia deve essere fatto di più per rafforzare l’integrità dei servizi, inclusi quelli pubblicitari. Inoltre, i dati non danno ancora i dettagli necessari a permettere un’analisi indipendente di come le politiche delle piattaforme abbiano contribuito a ridurre la diffusione della disinformazione nell’Ue”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Le Nazionali azzurre sulla Rai fino al 2022. Intesa rinnovata con Figc. Salini: legame indissolubile, valorizziamo dimensione sociale sport

Le Nazionali azzurre sulla Rai fino al 2022. Intesa rinnovata con Figc. Salini: legame indissolubile, valorizziamo dimensione sociale sport

Gedi, primi nove mesi perdite da 18,3 milioni con Persidera e ristrutturazioni

Gedi, primi nove mesi perdite da 18,3 milioni con Persidera e ristrutturazioni

Adrea Ghizzoni nominato head of strategy di Vodafone Italia

Adrea Ghizzoni nominato head of strategy di Vodafone Italia