Giovanni Soldini con Maserati Multi 70 alla CA 500. Domani parte la sfida con Argo e PowerPlay

Condividi

Partirà domani da San Francisco, alle 13.00 ora locale (20.00 UTC e 22.00 ora italiana), la prima edizione della CA 500. La regata, a cui partecipano Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini, è l’ultima gara della California Offshore Race Week, circuito organizzato in collaborazione tra l’Encinal Yacht Club, il Monterey Peninsula Yacht Club, il Santa Barbara Yacht Club e il San Diego Yacht Club.

La CA 500 copre un percorso di circa 500 miglia da San Francisco a San Diego: dopo la partenza, al largo del St. Francis Yacht Club, la flotta dovrà passare a Nord del Farallon Island Light, prima di dirigersi a Sud verso il traguardo, al largo di San Diego.

Per il primo anno la CA 500 viene inserita all’interno della California Offshore Race Week, nata nel 2016, che comprende altre 3 regate più brevi: la Spinnaker Cup, la Coastal Cup e la SoCal 300.

Iscritte alla CA 500, insieme a Maserati Multi 70 altre 3 imbarcazioni: nella categoria dei multiscafi il MOD 70 americano Argo, con skipper Jason Carroll, e il MOD 70 inglese PowerPlay, con skipper Peter Cunningham; nella categoria dei monoscafi lo Swan 461 Free.

Per la prima volta Maserati Multi 70 gareggerà con entrambi i MOD 70, già sfidati individualmente: il trimarano italiano infatti ha regatato con Argo in occasione della RORC Caribbean 600, a febbraio 2019, e con PowerPlay alla Rolex Middle Sea Race, a ottobre 2018, e alla RORC Transatlantic Race, a novembre 2018, conquistando in tutte le prove il primo posto in Multihull Line Honours.

I trimarani rivali navigheranno in modalità MOD classica, al contrario di Maserati Multi 70, in assetto volante. Il Team italiano, che prosegue il lavoro di sperimentazione e di ricerca volto a ottimizzare le performance di volo del trimarano, ha sviluppato ulteriori nuove configurazioni per i foil e i timoni a T volanti. I due timoni, di dritta e di sinistra, saranno impostati con due parametri di compensazione e di superficie del foil diversi, per permettere al Team di testare i nuovi assetti durante la regata.

Giovanni Soldini commenta: «Siamo molto contenti di partecipare alla CA 500, è un perfetto allenamento per la Transpac (Transpacific Yacht Race, ndr) e un’ottima occasione per navigare contro i nostri concorrenti. Sarà per noi una regata sperimentale, non vediamo l’ora di provare le nuove configurazioni e gli ultimi assetti sia dei foil e dei timoni, sia del piano velico. Abbiamo intenzione di gareggiare con un atteggiamento nuovo: più orientati a massimizzare le performance di volo di Maserati Multi 70 e meno preoccupati di controllare cosa fanno i nostri avversari».

I modelli meteorologici prevedono, per le prime 12 ore di regata, un forte vento da NW di 25 nodi con raffiche fino a 30 nodi e onda formata, che non permetterà a Maserati Multi 70 di volare stabilmente. Avvicinandosi al traguardo, sulle ultime 100 miglia, il vento calerà bruscamente, ma per il momento le previsioni sono discordi: i modelli europei preannunciano tra i 3 e i 4 nodi di vento, mentre i modelli americani sono più ottimisti.

Per la CA 500, a bordo del trimarano Maserati Multi 70, lo skipper Giovanni Soldini sarà accompagnato da un equipaggio di 6 esperti velisti:

Willy Altadill (ESP), tailer – classe 1992, ha cominciato a navigare fin da piccolo, iniziando a regatare professionalmente a 17 anni. Nel 2011 ha partecipato alla Rolex Fastnet Race a bordo del maxi yacht Leopard, arrivando al primo posto, e ha fatto parte dell’equipaggio di MAPFRE per la Volvo Ocean Race nelle edizioni del 2014-15 e del 2017-18.
Guido Broggi (IT), randista – classe 1971, boat captain di Maserati Multi 70, ha al suo attivo migliaia di miglia in oceano e collabora con Giovanni Soldini da molti anni, da quando nel 1998 è stato team leader della costruzione e della preparazione sportiva del 60′ Fila. Ha fatto parte dell’equipaggio per la conquista del record della Rotta del Tè da Hong Kong a Londra, e nel 2019 ha partecipato alla RORC Caribbean 600.
Oliver Herrera Perez (ESP), prodiere – classe 1987, nella sua carriera ha regatato a bordo di Ims 500, Swan 45 e Rc44. Già parte dell’equipaggio del VOR 70 Maserati, continua a ricoprire il ruolo di prodiere a bordo di Maserati Multi 70 e ha fatto parte dell’equipaggio di Giovanni Soldini per la conquista del record della Rotta del Tè e per la RORC Caribbean 600.
Nico Malingri (IT), grinder e tailer – classe 1991, ha iniziato a navigare fin da piccolo e ha conquistato due record in doppio con suo padre Vittorio Malingri a bordo di un catamarano di 20 piedi: il Marsiglia-Cartagine nel 2016 e il Dakar-Guadalupe nel 2017. A bordo di Maserati Multi 70 ha partecipato alla Rolex Middle Sea Race, alla RORC Transatlantic Race e alla RORC Caribbean 600.
François Robert (FRA), pitman – classe 1967, ha partecipato a numerose regate, tra cui due Mini Transat e una Transat Jacques Vabre, e ha fatto parte dell’équipe di costruzione del 60′ Fila di Giovanni Soldini e del Class 40 Telecom Italia. A bordo del trimarano italiano ha partecipato all’ultima edizione della Rolex Middle Sea Race e della RORC Transatlantic Race.
Matteo Soldini (IT), grinder e tailer – classe 1993, collabora al progetto di Maserati Multi 70 dal suo inizio e ha partecipato a numerose regate d’altura. Ha fatto parte dell’equipaggio del trimarano per la Rolex Middle Sea Race, la RORC Transatlantic Race e per la RORC Caribbean 600.
La CA 500 è la seconda regata della stagione sportiva 2019 di Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini, dopo la RORC Caribbean 600 che si è svolta in febbraio. Il prossimo appuntamento del Team italiano è la 50a edizione della Transpacific Yacht Race, da Point Fermin, California, a Honolulu, Hawaii, con partenza prevista per il 13 luglio. Successivamente il trimarano italiano farà rotta verso l’Asia, per partecipare alla Hong Kong to Vietnam Race (partenza 16 ottobre).