Nel 2019 il tempo speso sui media negli Usa resta stabile (+1 minuto). eMarketer: la crescita del digitale compensata dal calo degli altri mezzi

Condividi

Negli Usa il tempo totale speso sui diversi media ha raggiunto un livello stabile. Mentre da una parte si registra il calo del tempo trascorso con tv e altri media tradizionali, a crescere è – senza troppe sorprese – il tempo trascorso sul digitale. Lo sostiene il sito eMarketer, nel suo report ‘Time spent with media 2019’. Secondo le stime, nel 2019 il tempo speso sui vari media raggiungerà un media di 12 ore e 9 minuti al giorno, in aumento di 1 minuto rispetto a quanto previsto l’anno scorso. Un guadagno trascurabile se si considera l’aumento di 1 ora e mezza nel tempo giornaliero registrato dal 2009 al 2015.
Per il 2020 invece le stime parlano di un aumento di 4 minuti, grazie anche a eventi ‘ricorrenti’ come le elezioni o le Olimpiadi estive.

(rielaborazione dal sito eMarketer)

In generale è il digitale a fare la parte del leone, sorpassando la tv.  Oltre agli smartphone con le loro molteplici funzioni, un fattore che ha contribuito all’aumento del peso del digitale è stato l’audio. L’adozione sempre più diffusa di smart speaker, così come la crescente popolarità dei podcast, hanno spinto al rialzo il tempo speso. Se per il 2019 le stime quotidiane solo per l’audio digitale parlano di 1 ora e 20 spesa, per il 2020 ci sarà una crescita di 4 minuti.