La Figc entra negli e-Sports con la nazionale di e-Foot

La Figc fa il suo ingresso nel settore degli e-Sports con una Nazionale di e-Foot. Ad occuparsi della realizzazione del progetto è Hel, il brand che gestisce il mondo gaming all’interno di Hellodì, che si occupa anche del concept e della realizzazione tecnico-organizzativa dell’e-tournament denominato eEURO U21 per giocatori professionisti online che accompagnerà la fase finale Europeo Under 21.

Giocatori di e-sports (Foto ANSA/GUIDO MONTANI/DRN)

La Figc, spiega Hellodì in una nota, ha deciso di entrare in questo settore in forte crescita per ampliare il proprio pubblico e raggiungere la generazione dei millennials, aumentando le opportunità di interazione, condivisione di esperienze e fan-engagement anche sotto un profilo educativo e formativo.

Le selezioni per gli “Aspiranti Azzurri” inizieranno in autunno ma, già dal 4 giugno, prende il via il percorso di selezione, attraverso numerose iniziative legate all’Europeo Under 21 ospitato in Italia.

L’Europeo Uefa Under 21 si disputerà in Italia dal 16 al 30 giugno. E’ già in corso il programma di “boot camp” itineranti: 5 boot camp per una durata complessiva di 10 giorni organizzati nelle città che ospitano la kermesse Under 21. Possono partecipare tutti e la formula della competizione è ad eliminazione diretta: i partecipanti si sfideranno per aggiudicarsi un premio consistente in una maglia ufficiale della Nazionale Italiana che verrà consegnato in loco e candidarsi alle future selezioni della Nazionale di e-Foot.

Oltre ai boot camp, per la prima volta il torneo calcistico sarà affiancato da una sua versione virtuale. Il torneo online eEuro U21 accompagnerà la fase finale dell’Europeo Under 21 e si giocheà sul titolo Pro Evolution Soccer (Konami). Le due competizioni saranno sovrapposte: semifinali e finale di eEuro U21 saranno disputate all’interno degli stadi che ospiteranno l’Europeo Under 21, al termine degli incontri ufficiali.

Inoltre, eEuro U21 “entrerà” dal vivo in tutte le partite dell’Europeo Under 21. Per la prima volta in Italia i maxischermi degli stadi mostreranno live a tutto il pubblico, nel prepartita e durante l’intervallo, un’attività e-sport: basterà essere presenti allo stadio per provare a diventarne i protagonisti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud