6 giugno Incontrada/Conti staccano Hunziker/J-Ax. Bene la Nations League, Formigli e Gruber

Condividi

La musica dei campioni premiati a Verona contro gli outsider del nuovo talent. Olanda contro Inghilterra, ma anche Corrado Formigli vs. Paolo Del Debbio e, in tema film, un Martin Scorsese cult contro una buona prima tv gialla. Erano tante le sfide in tv giovedì 6 giugno e non ci sono state sorprese eclatanti. Ha vinto il secondo appuntamento da Verona con i ‘Seat Music Awards’. Anche ieri la manifestazione della Friends & Partners di Ferdinando Salzano ha perso il confronto con ‘Striscia la Notizia’ e Antonio Ricci in access prime time, ma poi però ha vinto quello in prima serata.

Su Rai1 ‘SMA’, con Carlo Conti e Vanessa Incontrata alla conduzione e sul palco dell’Arena, tra gli altri, Mika, Lo Stato Sociale, Annalisa, Fabrizio Moro, Enrico Nigiotti, Benji e Fede, Paola Turci, Francesco Renga, Raf e Umberto Tozzi, Modà, Il Volo, Nek, Mika, Boomdabash e Alessandra Amoroso, Loredana Bertè, Fiorella Mannoia, Ron, Francesco Gabbani, Takagi & Ketra e Giusy Ferreri, Gino Paoli, Achille Lauro, Noemi, Alberto Urso, Baby K, Negrita, The Kolors ed Elodie, Anna Tatangelo, Levante, Gazzelle, Emis Killa, Rkomi ed Elisa, Cristina D’Avena, Gemitaiz e Carl Brave, ha totalizzato 3,157 milioni di spettatori e il 16,2%.

 

Dall’altra parte della barricata, su Canale 5 la produzione targata Endemol Shine, ‘All Together Now’, condotta da Michelle Hunziker con il supporto di J-Ax, giunta al quarto appuntamento, si è quasi confermata a quota 2,250 milioni di spettatori ed il 12,8% di share (in calo di un punto). Il programma della Hunziker, comunque, è passato in testa in seconda serata, una volta finito il match di calcio sulla terza rete.

Su Rai3 la seconda semifinale della Nations League, ‘Inghilterra-Olanda’, vinta dagli Orange per tre a uno dopo i tempi supplementari, ha conquistato 1,792 milioni di spettatori e l’8,5% di share. Il match giocato in Portogallo ha fatto meglio del film giallo in prima visione su Rai2. Il lungo titolo tedesco ‘Morte sulla scogliera’, ha comunque prodotto 1,422 milioni di spettatori e l’8,33%. Nella partita dei talk d’informazione c’è stato meno equilibrio della settimana precedente.

Su La7 ‘Piazzapulita’ ha schierato Massimo Cacciari, Gianrico Carofiglio, Pasquale Tridico, Alessandro De Angelis e Federico Rampini, Claudio Borghi, Ferruccio De Bortoli, Carlo Cottarelli, Claudia Gerini, Federica Angeli e Stefano Massini, proponendo i soliti servizi curati ed emotivamente forti.

Mentre su Rete 4 ‘Dritto e Rovescio’, ha proposto il comico Giovanni Vernia, Roberto Poletti in supporto al conduttore, il solito Matteo Salvini stavolta in collegamento e quindi Lucia Borgonzoni, Gaetano Pedullà, Alessia Morani, Licia Ronzulli, Claudio Durigon, Franco Picarone, Giuliano Cazzola, dando molto spazio a due casi aziendali critici, quelli di Mercatone Uno e Whirlpool.

Il programma di Corrado Formigli ha ottenuto 1,110 milioni di spettatori e il 6,7% dalle 21.23 fino alle 24.56.

Mentre quello di Paolo Del Debbio ha avuto 836mila spettatori e il 5,1% di share (meno un punto rispetto a sette giorni prima) dalle 21.37 fino alle 24.51. Nella posizione intermedia tra i due talk è arrivato il film di Italia 1 (‘The Departed’ 904mila e 5,1%). In access c’è stata un’altra prestazione vincente di Lilli Gruber, in vantaggio netto su Barbara Palombelli e Francesca Romana Elisei. Premiante – più di quello di Matteo Salvini della sera prima – il passaggio di Marco Travaglio in trasmissione, ma anche il ‘risucchio’ in coerenza di Formigli.

‘Otto e mezzo’, con Marco Travaglio, Massimo Giannini e Fiorenza Sarzanini ospiti, si è attestato a 2 milioni e 9,4% di share su La7.

‘Tg2Post’ con Giovanni Bianconi, Antonio Di Pietro, Francesco Vitale ospiti della Elisei, è risalito a 1,069 milioni e 4,8% di share.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’, con Lucia Borgonzoni, Marcello Sorgi, Annalisa Chirico, Augusto Minzolini, Tommaso Ebhardt tra gli ospiti, ha avuto 956mila spettatori e il 4,7% di share nella prima parte e poi 1,035 milioni di spettatori e il 4,7% nella seconda parte.