Nasce la Fondazione Antonio Megalizzi. Raccontare l’Unione europea è la mission

Condividi

È stata presentata nel palazzo della Provincia di Trento la Fondazione Antonio Megalizzi, nata, ricorda una la Fnsi in una nota, su iniziativa dei familiari e degli amici per ricordare la figura del giovane giornalista trentino rimasto ucciso durante l’attentato terroristico ai mercatini di Natale di Strasburgo. L’istituzione si occuperà di favorire la formazione e l’informazione dei giovani sui temi dell’Europa e del giornalismo.

La fondazione è stata promossa con la collaborazione e il sostegno della Federazione nazionale della Stampa italiana, del Sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige, di Usigrai, RadUni e Articolo21. Hanno aderito all’iniziativa anche Università, Comune e Provincia di Trento.

Secondo precisa indicazione dei familiari, la fondazione collaborerà con chiunque desideri rendersi partecipe per raccontare cosa fa l’Unione europea, discutere di attualità e tematiche di rilevanza sociale, fornire gli strumenti per riconoscere le fake news e aiutare i giovani come Antonio a realizzare il sogno di poter raccontare ai propri coetanei, e non solo, l’Europa.