Poligrafici celebra Leonardo con eventi speciali e pubblicazioni sulle sue testate

“Abbiamo pensato a un modo di celebrare Leonardo da Vinci che ci consentisse di raccontarne l’attualità, legandola all’innovazione e ai territori di diffusione delle nostre testate, che hanno visto Leonardo  operare e lasciare tracce profondissime. Al lavoro dei nostri giornalisti, abbiamo affiancato contributi di esperti e studiosi di fama internazionale, nonché una sezione di servizio dedicata ai moltissimi appuntamenti in Italia e in Francia”.

Sandro Neri, direttore de ‘Il Giorno’, ideatore e curatore col collega Paolo Galliani dell’iniziativa, racconta a ‘Prima’ il successo della mobilitazione dei quotidiani del gruppo ‘Poligrafici’, in occasione delle celebrazioni de 500esimo anno dalla scomparsa di Leonardo da Vinci.

“Abbiamo pubblicato – precisa – cinque speciali tematici di 48 pagine, allegati contemporaneamente a tutti i giornali del gruppo ( oltre 225.000 copie), che coprono Lombardia (Il Giorno), Emilia Romagna (Il Resto del Carlino) e Toscana (La Nazione e Il Telegrafo), dove Leonardo alternava la presenza nelle Corti dei rispettivi regnanti. Ogni speciale, che non escludiamo di radunare poi in un libro, è dedicato al Leonardo pittore, organizzatore di feste, scienziato, ingegnere e all’uomo. Questa estate pubblicheremo, allegato al mensile ‘Cavallo magazine’, uno speciale dedicato appunto al cavallo.’’

L’evento a Bologna

Il legame coi territori è stato sottolineato con mega-eventi nelle piazze a Bologna e a Firenze con animazioni, proiezioni di video, anche sulle facciate dei palazzi, animazioni e racconti, grazie all’intervento di brillanti e autorevoli critici, come Vittorio Sgarbi e il direttore degli Uffizi Eike Dieter Schmitz.
Per Milano si sta organizzando un grande evento nella seconda metà di settembre.

Tanto gli speciali quanto agli eventi, hanno avuto la partecipazione attiva, attraverso pubblicità e contenuti specifici legati all’innovazione, da parte di grandi gruppi, da Poste italiane a Tim, a Leonardo( ex Finmeccanica), a Enel, e associazioni come Confartigianato.
“Un pensiero lo abbiamo rivolto anche ai più giovani – conclude Neri – legando l’iniziativa anche alle scuole dei ‘’nostri’’ territori con un concorso legato ai loro elaborati su Leonardo e l’innovazione, e i vincitori premiati nel corso degli eventi”.

Agli speciali allegati mensilmente nella prima parte dell’anno, seguono ora otto pagine di inserti sempre con cadenza mensile , rispettivamente il 17 luglio, il 18 settembre, il 16 ottobre e il 13 novembre, dedicati una parte sempre al racconto dei territori e all’innovazione, e un’altra di servizio con i principali appuntamenti delle celebrazioni nel mondo e in particolare in Italia e in Francia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile