Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Record di ascolti non solo in Italia per il Campionato del Mondo di calcio femminile Francia 2019. Dopo oltre una settimana di partite, l’ottava edizione del Mondiale sembra già avviata a diventare la migliore di sempre in termini di share televisivi nei diversi continenti, segnale che il calcio delle donne sta diventando sempre più globale ampliando il suo mercato di riferimento. La Fifa, al termine della manifestazione, vorrebbe aver raggiunto un miliardo di telespettatori.

Francia – Sud Corea (Foto LaPresse / FRANCOIS XAVIER MARIT / AFP)

Girone A
La vittoria all’esordio della Nazionale francese con la Corea (ore 21) è stata vista da 10.655 milioni di telespettatori, tra TF1 e Canal+ con un complessivo 48% di share. Un pubblico record per il calcio femminile in Francia, oltre il doppio rispetto al precedente primato di 4,12 milioni di telespettatori per i quarti di finale delle Blues con la Germania ai mondiali canadesi nel 2015. La partita inaugurale di Francia 2019 ha fatto meglio anche della nazionale francese maschile sia in occasione dell’incontro valido per la qualificazione a Euro 2020 con la Turchia, la sera successiva, con 5,1 milioni di telespettatori, sia nella fase a gironi dell’ultima Coppa del Mondo in Russia lo scorso anno con le partite degli uomini che hanno avuto un pubblico medio di 10,177 milioni (Fonte: Médiamétrie). L’avvio di Francia 2019 ha avuto ascolti importanti anche fuori dai confini francesi: nel Regno Unito, BBC1 ha raggiunto un pubblico medio di 1,778 milioni spettatori (3.0% di share con 2,528 milioni di picchio), il più alto mai avuto per le partite dei mondiali femminili, incluse le gare della nazionale di casa (Fonte: BARB); in Germania, ZDF ha registrato un’audience media di 3,12 milioni spettatori (share del 4,1%), il dato più alto per una partita che non ha visto impegnata la nazionale di casa. Il precedente record sul canale tedesco era quello di Svezia-Norvegia ai Mondiali del 2015 con 2,32 milioni di spettatori (Fonte: ZDF). L’altra prima partita del girone A, quella tra Norvegia e Nigeria andata in onda alle ore 21, nel paese scandinavo ha raggiunto un pubblico medio di 478.000 (9,9%) con un picco di 587.000 spettatori. Questo risultato è migliore rispetto all’intera Coppa del mondo del 2011, quando il dato più alto è stato di 448.000 spettatori per la copertura di NRK1 della sfida tra Australia e Norvegia nella fase a gironi (Fonte: TV2). Nessun nuovo record, invece, per la partita tra le due big del girone, quella tra Francia e Norvegia (ore 21): 9,41 milioni di telespettatori in chiaro su TF1 e 892 000 su Canal+, per un totale di 10,3 milioni di persone davanti agli schermi televisivi.

Girone B
La sfida tra Germania e Cina è stata vista nel paese europeo da 4,38 milioni di telespettatori su Ard, circa il doppio del pubblico usuale per la rete nella medesima fascia oraria (ore 15), mentre nella nazione asiatica la diretta su CCTV, alle ore 20:00 per il fuso orario, ha ottenuto 12.032 milioni di telespettatori con 20.596 milioni di persone che si sono soffermate almeno un minuto sulla partita. Nel paese asiatico si è quindi registrata una platea di molto superiore alle ultime due edizioni della Coppa del Mondo: solo nel 2015 la punta maggiore di audience si era raggiunta con gli 8,532 milioni di telespettatori per i quarti di finale tra Cina e Stati Uniti (Fonte: CCTV).

L’altra prima partita del raggruppamento, quella tra Spagna e Sudafrica (ore 18), è stata trasmessa in diretta sul canale Gol nel paese iberico mettendo davanti alle tv 859.000 spettatori (1,9% di share), cinque volte in più del pubblico abituale della rete nella medesima fascia oraria, molto vicino al record raggiunto in occasione nella precedente edizione della Coppa del Mondo con 959.000 spettatori su Teledeporte, anche se per una partita andata in onda in prima serata (Fonte: InfoSys).

Italia – Australia (Foto LaPresse / FRANCOIS LO PRESTI / AFP)

Girone C
Detto delle prime due partite dell’Italia che ha confermato gli ottimi ascolti anche domenica scorsa quando un milione e mezzo di telespettatori (10% di share) hanno seguito in tarda serata su Rai 1 ‘Ragazze Mondiali’, il documentario girato dalla Direzione Creativa della Rai che racconta il dietro le quinte delle Azzurre in occasione delle amichevoli disputate prima della partenza per la Francia, da segnalare che la partita con le azzurre in Australia è stata vista da 570.000 spettatori (2,5% di share) su SBS alle ore 21:00 locali, con un picco di 818.000 spettatori e con 1.405 milioni di persone che hanno visto almeno un minuto della sfida. L’incontro ha raggiunto una quota di visualizzazione del 13,9%, quattro volte maggiore della media della rete che di solito si attesta sul 3,4%. Questo pubblico è ben al di sopra di qualsiasi altro risultato mai raggiunto nel paese dei canguri nelle due scorse edizioni del Mondiale, con il precedente primato di 345.000 spettatori dei quarti di finale del 2015 tra Australia e Giappone (Fonte: SBS).

Numeri impressionati sulla rete brasiliana Globo per la sfida tra la nazionale verdeoro con la Giamaica: 18.839 milioni di spettatori oltre agli 889mila su SporTV per un totale di 19.728 milioni di persone. Le visualizzazioni hanno ottenuto il picco nel secondo tempo con 22.293 milioni di spettatori, quasi la metà di tutti quelli sintonizzati nella fascia oraria. Solo una partita di calcio femminile in occasione di un Campionato del Mondo è riuscita a fare meglio: la finale del 2015 tra Stati Uniti e Giappone con 25.400 milioni di telespettatori (Fonte: Globo TV / SporTV).

Brasile – Giamaica (Foto LaPresse / JEFF PACHOUD / AFP)

Girone D
Nel Regno Unito, la trasmissione di Inghilterra-Scozia sulla BBC 1 ha raggiunto un pubblico record per il calcio delle donne: 4.019 milioni di spettatori con un picco a 6.311 milioni, poco prima del fischio finale, che sono poi rimasti i minuti più visti nel Regno Unito per tutto il fine settimana. Il precedente primato era di 2,779 milioni raggiunto in occasione della semifinale degli Europei 2017 tra Inghilterra e Olanda (Fonte: BARB). Argentina- Giappone, invece, è stata trasmessa nel paese sudamericano in diretta sulla tv pubblica alle ore 13 locali, raggiungendo 472.300 spettatori per l’1,1% di share. Risultato migliore in confronto alle due precedenti edizioni della Coppa del Mondo a cui l’Argentina non ha però partecipato: 10.848 spettatori per i quarti di finale nel 2011 tra Brasile e Stati Uniti e 51.968 spettatori per la finale del 2015 tra Stati Uniti e Giappone, entrambi su DirecTV (Fonte: Zenith Argentina).

Girone E
La partita inaugurale del Canada contro il Camerun ha visto un pubblico medio di 622.000 spettatori (1,7% di share) su CTV e il canale sportivo in lingua inglese TSN. In totale 2.337 milioni
di persone si sono sintonizzate anche un solo minuto sull’incontro, rappresentando il 6,4% del pubblico potenziale. La partita è stata trasmessa in diretta anche sul canale in lingua francese Rds con un’audience media di 35.000 spettatori per uno 0,5% di share (Fonte: CTV / TSN / RDS). Nello stesso girone, la sfida tra Nuova Zelanda e Olanda ha raggiunto un’audience media di 1.613 milioni
spettatori (79,7% di share) sul canale NPO1 dei Paesi Bassi con un picco di 2.248 milioni di persone, la trasmissione più seguita nel paese in quella giornata (Fonte: NPO).

Girone F
L’esordio delle campionesse in carica degli Stati Uniti con la Thailandia è andato in onda su Fox raggiungendo un pubblico medio di 2.626 milioni di spettatori. La visione della partita è cresciuta costantemente raggiungendo il picco di 3.023 milioni tra le ore 16:30 e le ore 17:00 locali. Tale pubblico ha superato agevolmente la fase a gironi del Mondiale tedesco del 2011 quando la copertura di Espn aveva avuto una media di 1,401 milioni di spettatori. L’emittente di lingua spagnola Telemundo ha invece attirato 444.000 spettatori, mentre la replica in prima serata su Fox Sports 1 ha visto 491.000 persone davanti alla tv per lo 0,2% di share (Fonte: Nbc Universal / Fox). L’altra partita del girone, quella tra Cile e Svezia, rappresenta invece la prima copertura mediatica di un Campionato del Mondo di calcio femminile nel paese sudamericano. Su Chilevisión, alle ore 13 locali, si sono sintonizzati 1.257 milioni di cileni per un 41,3% di share (Fonte: Chilevisión), mentre nella nazione scandinava 975.875 spettatori (43,6% di share), con un picco di 1,293 milioni, si sono sintonizzati sull’emittente in chiaro in Svezia4, raggiungendo l’audience più alta della giornata sulla televisione svedese (Fonte: TV4).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Triboo vara Radio Nerazzurra, stazione digitale interista diretta da Lapo De Carlo

Triboo vara Radio Nerazzurra, stazione digitale interista diretta da Lapo De Carlo

Il ceto medio della Serie A vince la partita dei main sponsor. Analisi Stage Up-Ipsos

Il ceto medio della Serie A vince la partita dei main sponsor. Analisi Stage Up-Ipsos

Inter e Milan presentano al Comune progetto per il nuovo San Siro

Inter e Milan presentano al Comune progetto per il nuovo San Siro