YouTube sotto indagine in America per i video per bambini: nel mirino contenuti e pratiche commerciali

Condividi

YouTube sotto indagine in Usa. Nel mirino della Federal Trade Commission la gestione dei video indirizzati ai bambini sia per quanto riguarda i contenuti che alcune pratiche commerciali, secondo quanto riportano fonti vicine al dossier citate dai media americani. L’azione degli inquirenti rischia di culminare in una maxi multa e i vertici di YouTube, che operano sotto il controllo di Google, starebbero già mettendo mano ad alcune modifiche.

Susan Wojcicki, ceo di YouTube

L’indagine è stata avviata dopo che sono state presentate numerose denunce da parte di alcuni gruppi di consumatori e di alcune associazioni per la difesa della privacy. Denunce nelle quali si accusano i vertici di YouTube di non proteggere a sufficienza i minori che accedono al servizio di video in streaming, raccogliendo in maniera impropria i loro dati personali.
Tra le modifiche alla piattaforma che sarebbero allo studio un cambio degli algoritmi per evitare il più possibile abusi. Tra i piani ci sarebbe anche quello di spostare tutti i contenuti indirizzati ai bambini e ai minori in un servizio autonomo e separato dagli altri e chiamato YouTube Kids.
Un’operazione delicata che secondo gli esperti comporta molti rischi per il social media, visto che i video per bambini sono tra i più popolari e rappresentano gran parte delle entrate in termini di pubblicità.

L’indagine, secondo i media americani sarebbe comunque alle battute finali. “Stiamo valutando diverse idee per migliorare YouTube. Alcune rimangono tali, altre vengono invece sviluppate”, ha commentato uno dei portavoce di Youtube Andrea Faville.