27 giugno Terence Hill travolge Grease, Del Debbio da record con Salvini contro la ‘capitana’

Ultima puntata da record per ‘Dritto e Rovescio’ su Rete4. Nella serata tv del 27 giugno, con un caldo epico in tutto il Paese, la programmazione delle ammiraglie che dava fondo al magazzino, il calcio giovanile europeo senza l’Italia in campo, il caso della Sea Watch in divenire durante la diretta, Paolo Del Debbio ha fatto il miglior risultato stagionale.

Ma andiamo per ordine. Nella sfida delle ammiraglie in prima serata è prevalsa quella pubblica.

Su Rai1 la replica della fiction Lux, ‘Don Matteo 11’, con Terence Hill e Nino Frassica nel cast, ha conquistato 2,3 milioni di spettatori e il 13,3% di share rimanendo sempre in testa nell’arco della serata.

Su Canale 5 il titolo cult ‘Grease’, con John Travolta ed Olivia Newton-John, ha conquistato 2,049 milioni e l’11,9%.

Sul terzo gradino del podio – se si considera il numero di spettatori – si è installata Rai2. La semifinale europea ‘Francia-Spagna Under 21’, terminata con la goleada iberica (quattro a uno), ha avuto 1,664 milioni e l’8,8% di share.

Terza per share, però, e di fatto dietro le ammiraglie da dopo l’intervallo del match di Rai2, è arrivata Rete4. ‘Dritto e rovescio’, ha aperto con Matteo Salvini a lungo in studio a parlare dell’attualità politica e del caso Sea Watch, poi ci sono stati Mariastella Gelmini, Simona Malpezzi, Giovanni Donzelli, Mario Giordano, Gianluigi Paragone e Rosario Trefiletti, e quindi c’è stata una ampia parentesi dedicata al caso dello sfratto di Morgan, prima che il finale fosse di nuovo incentrato sul business della fede, con veggenti e miracoli forse veri o forse truffaldini. Così confezionato il programma ha ottenuto oltre 1,2 milioni di spettatori e il 9,1% di share, terminando dieci minuti dopo l’una di notte. Del Debbio ha superato il 10% e 2 milioni di spettatori nella fase con Salvini che attaccava l’Olanda e la ‘capitana’ della nave della Ong, ha sfiorato il 12% con la vicenda Morgan, chiuso i battenti secondo dietro ‘Porta a Porta’, veleggiando appena sotto il 10% di share.

Dietro i primi, nella gara per le posizioni di retroguardia, la pellicola rosa di Rai3 (‘Se io fossi in lei’ 1,144 milioni e 6,4%) ha battuto quella catastrofista di Italia 1 (‘Into the storm’ a 974mila e 5,2%), mentre è arrivato staccato Andrea Purgatori su La7 (‘Atlantide- Ustica – L’ultimo miglio’, 540mila e 3,1%).

 

Nella fase più avanzata della serata ha vinto facile Rai1. ‘Porta a Porta’, con Bruno Vespa alla conduzione, un’intervista a Luigi Di Maio in apertura e poi dando tanto spazio all’epopea della conquista della Luna con Tito Stagno e Piero Angela tra gli ospiti, ha avuto 769mila spettatori e l’11,05%, precedendo l’ultima fase di ‘Dritto e Rovescio’. In access questi gli equilibri tra i talk, con Francesca Romane Elisei e ‘Tg2 Post’ spostati in seconda serata causa calcio e Barbara Palombelli a riposo.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Marco Travaglio, Alessandro De Angelis e Massimo Franco ospiti di Lilli Gruber, ha conseguito 1,378 milioni e 7,5% di share.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia Estate’, con Pierferdinando Casini, Daniele Capezzone, Claudia Fusani, Augusto Minzolini e Fabio Dragoni tra gli ospiti di Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili, ha ottenuto 939mila spettatori e il 5,36% di share con la prima parte e poi 1,092milioni e il 5,75% con la seconda parte.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile