RetImpresa rinnova i vertici: Fabrizio Landi designato presidente per il triennio 2019-23

Il nuovo Consiglio Generale di RetImpresa, l’agenzia di Confindustria per le aggregazioni e le reti d’impresa, ha designato Fabrizio Landi presidente per il quadriennio 2019-2023.
Attualmente vicario della stessa agenzia, ha ricevuto unanime apprezzamento e consenso dalla base associativa, consultata nelle scorse settimane dai tre saggi della commissione di designazione: Stefano Buonamici, Nicola Ciccarelli e Ambra Redaelli.

Landi, ingegnere biomedico, è rappresentante dell’azienda F.I.R.M.A. del settore farmaceutico, e ha diversi incarichi nel mondo associativo, tra cui presidente della sezione farmaceutica e membro di Giunta di Confindustria Firenze, consigliere di presidenza di Confindustria Toscana Sud con delega all’innovazione, presidente della Fondazione Toscana Life Sciences.

Fabrizio Landi (Foto ANSA/GIORGIO BENVENUTI)

Con Landi i tre vicepresidenti designati sono Daniela Fantozzi, Vincenzo Marinese e Roberto Rezzi.
Fantozzi, titolare dell’azienda Moss, è vicepresidente di Unindustria Reggio Emilia e componente del Consiglio Generale di Confindustria.
Marinese, titolare della Sirai di Porto Marghera, è presidente di Confindustria Venezia-Rovigo e componente del Consiglio Generale di Confindustria.
Rezzi, titolare della Ferrari&C di Roma, fa parte del Consiglio Generale di Unindustria Roma ed è vice presidente della locale sezione Progettazione Materiali e Impianti, nonché referente della rete d’imprese Fa.Re.in.Lazio.

Gli altri componenti del Consiglio Generale di RetImpresa sono il vicepresidente di diritto Alberto Scanu, delegato di Confindustria per le reti di impresa, il past president Aldo Bonomi, i consiglieri Alessandra Argiolas, Alessandro Gianneschi, Giuseppe Maiellare, Cristiana Pasquinelli, David Rulli e Giancarlo Turati.

La procedura per l’elezione del presidente e della squadra dei vicepresidenti designati si concluderà con il voto dell’Assemblea di RetImpresa il prossimo 17 luglio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Rai rischia una super-sanzione dell’Agcom. Richiesta di sanzione formalizzata da Morcellini

La Rai rischia una super-sanzione dell’Agcom. Richiesta di sanzione formalizzata da Morcellini

Rai, via libera di Salini ai vicedirettori di RaiUno – ECCO LE NOMINE

Rai, via libera di Salini ai vicedirettori di RaiUno – ECCO LE NOMINE

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale  – I NOMI

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale – I NOMI