Aci ed Enit insieme per promuovere turismo culturale e piccoli borghi. Firmata intesa per cabina di regia unica

Aci ed Enit insieme per la promozione del brand Italia nel mercato turistico. È il protocollo d’intesa firmato oggi dai due presidenti, Angelo Sticchi Damiani e Giorgio Palmucci, e che metterà insieme la tradizione ultracentenaria dell’Automobile Club d’Italia e la sua capillarità territoriale di 106 sedi locali, con la presenza anche internazionale di Enit e i suoi 28 uffici.

A sinistra il presidente dell’Enit – Agenzia nazionale del turismo, Giorgio Palmucci, che ha firmato un accordo con il presidente Aci, Angelo Sticchi Damiani, per collaborare alla promozione del turismo in Italia anche grazie al traino di eventi sportivi organizzati dall’Aci come il Gp di F1 a Monza

“L’Italia – spiega Palmucci – ha 55 siti Unesco, il 64% dei quali in piccoli borghi” (quelli con meno di 5mila abitanti). “Il tursimo culturale attira uno straniero su quattro. Questo accordo ci permette di lavorare insieme per la promozione del nostro paese all’estero e in Italia, indirizzando i visitatori anche verso destinazioni meno conosciute, con destagionalizzazione” e coltivando ”l’enorme potenziale di crescita anche di valore del turismo nel nostro paese”.

“L’Italia è il quinto paese al mondo per numero di turisti – aggiunge Sticchi Damiani – Noi vogliamo fare la nostra parte non solo con i grandi eventi automobilistici, come la Formula 1 di Monza o la Mille Miglia, ma invitando anche i piccoli collezionisti, anche quelli di paesi vicini, a tirar fuori la loro auto storica per venire a scoprire le nostre bellezze”.

L’accordo, riferisce l’Ansa, prevede la costituzione di un tavolo unico e favorisce la partecipazione congiunta ai progetti internazionali e l’accesso ai fondi europei a beneficio del settore, anche attraverso lo sviluppo di piattaforme tecnologiche e soluzioni informatiche a supporto dell’attività di promozione.

Il turismo sportivo è un vettore importante per l’Italia, ricorda l’Aci, in particolare quello automobilistico che, con manifestazioni come il Gran Premio di Formula 1 a Monza, il Mondiale Rally in Sardegna, la Mille Miglia, la Coppa d’Oro delle Dolomiti e la Targa Florio ogni anno attira almeno 685mila turisti stranieri, per un giro di affari che si attesta attorno ai 442 milioni di euro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

È rischio epidemia di fake news a causa di un software di AI in grado di ricreare i discorsi dei politici di tutto il mondo

È rischio epidemia di fake news a causa di un software di AI in grado di ricreare i discorsi dei politici di tutto il mondo

SportItalia fa il botto: ascolti record per Juventus-Tottenham

SportItalia fa il botto: ascolti record per Juventus-Tottenham

Fcp: Massimo Martellini confermato presidente per il prossimo biennio

Fcp: Massimo Martellini confermato presidente per il prossimo biennio