Sorpasso nel calcio: la Nazionale femminile più seguita dell’Under 21 maschile

La Nazionale femminile ai Mondiali meglio dell’Under 21 maschile agli Europei. E’ il risultato della ricerca Sponsor Value di StageUp e Ipsos. Le azzurre del Ct Milena Bertolini, nella loro avventura chiusa ai quarti di finale con l’Olanda, sono state seguite da 21 milioni di italiani, un dato superiore a quello della Under 21 maschile che ha raggiunto quota 20,6 milioni di interessati nel corso degli Europei disputati quasi nello stesso periodo.
Ancora più ampio il bacino di interessati complessivi nei confronti del Mondiale femminile: 24,9 milioni. Non molto distante dalla quota raggiunta dal campionato maschile di Serie A a 30,2 milioni. Con una differenza di 5.3 milioni.

Questi numeri confermano i dati Auditel: erano stati oltre 6 milioni i telespettatori nel quarto di finale contro l’Olanda nonostante una collocazione oraria non del tutto favorevole (sabato pomeriggio di giugno). Contro il Brasile nel girone ma in prima serata erano stati ben 7.3 milioni.

L’esultanza delle Azzurre (Foto Lapresse – Photo by FRANCK FIFE / AFP)

Interessante anche l’analisi sui valori veicolati dal calcio femminile. Primo fra tutti lo spirito di squadra (20%) e la modernità (20%). Il pubblico femminile sottolinea maggiormente il rispetto delle regole e la spettacolarità. Gli uomini invece sono più affascinati dall’eleganza delle giocatrici e dal loro fair play, tratto raro nel calcio maschile.

“C’è ancora molto lavoro da fare, ma la strada imboccata è quella giusta – dice Eva Sacchi, senior researcher di Ipsos – di questa opinione è anche il 62% degli intervistati. Dell’importanza degli investimenti è fermamente convinto il 66% del campione. I dati ci dicono che l’affermazione del calcio al femminile sembra essere più una battaglia generazionale che di genere: a rompere di più gli schemi sono infatti i giovani dai 14 ai 17 anni. In questo contesto di cambiamento Ipsos ha deciso, facendo leva sulla ultradecennale partnership con StageUp, di lanciare un nuovo prodotto di ricerca specifico “Donne e Sport” che si propone di fare il punto sui bisogni, i vissuti, le pratiche sportive femminili oggi in Italia”.

Giovanni Palazzi, ceo di StageUp, sottolinea l’importanza degli investimenti: “L’ulteriore crescita è legata agli investimenti. Oggi la Figc investe nel calcio femminile 3,5 milioni di euro all’anno, uno in meno dell’Olanda che conta un terzo degli abitanti dell’Italia e ben 180.000 tesserate, mentre la Svezia spende 5,1 milioni, la Norvegia 7,2, la Germania 9, la Francia quasi 10, l’Inghilterra sfiora i 16”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cortina 2021: Sofia Goggia nuova ambassador dei Mondiali

Cortina 2021: Sofia Goggia nuova ambassador dei Mondiali

Festa in Piazza Duomo di Aci e Ferrari per i 90 anni del Gp d’Italia

Festa in Piazza Duomo di Aci e Ferrari per i 90 anni del Gp d’Italia

La Juventus allarga la sua presenza internazionale e apre una sede a Hong Kong

La Juventus allarga la sua presenza internazionale e apre una sede a Hong Kong