Mediaset, no alla richiesta Vivendi di una nuova assemblea per revocare il voto maggiorato

Mediaset ha respinto la richiesta di Vivendi di riconvocare un’assemblea straordinaria per revocare la delibera che lo scorso aprile ha introdotto il voto maggiorato.

E’ quanto si legge in una nota pubblicata al termine del consiglio di amministrazione che oggi ha esaminato la richiesta del socio francese.

Il Cda ha poi esaminato e accolto con riserva la richiesta di Vivendi di iscrizione nell’elenco per il voto maggiorato.

La richiesta è stata preceduta da una domanda di accertamento del diritto ad iscriversi nell’elenco proposta dalla stessa Vivendi, spiega la nota. Quindi l’iscrizione avviene con “riserva pendente” la domanda di accertamento e in caso di esito positivo decorrerà dalla data odierna.

Il comunicato Mediaset (Pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%