Giornalisti: il 29 luglio il tavolo convocato dal sottosegretario Durigon sulla crisi del mercato del lavoro

Si terrà il 29 luglio, al Ministero del Lavoro, il tavolo sulla crisi del lavoro giornalistico, convocato dal sottosegretario Claudio Durigon della Lega.

L’iniziativa punta a trovare soluzioni alla grave situazione occupazionale che ha colpito il settore editoriale, in particolare la professione giornalistica, e ai problemi di sostenibilità dell’istituto di previdenza di categoria, l’Inpgi. Una discussione limitata ai temi occupazionali e previdenziali, come aveva tenuto a precisare a Primaonline il sottosegretario Durigon il 17 luglio, dopo aver incontrato una prima volta il sindacato dei giornalisti e altre associazioni di categoria.

Claudio Durigon (Foto ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

Quindi niente di alternativo agli Stati generali dell’editoria, gestiti dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Vito Crimi del Movimento 5 Stelle, se non fosse che, oltre alle parti sociali, al tavolo del 29 luglio è stato convocato anche l’Ordine dei giornalisti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti