Libertà di stampa, accesso a notizie e tutele. Appello delle associazioni internazionali alla presidente della Commissione Ue

Assicurare la libertà dei media, protezione ai giornalisti, e l’accesso alle notizie ai giornalisti. Sono alcune priorità che un gruppo di organizzazioni per la libertà di stampa hanno indicato in una lettera a Ursula von der Leyen, da poco eletta nuovo presidente della Commissione Europea.

Per le organizzazioni coinvolte è prioritario continuare a seguire gli step già intrappresi dalla precedente Commissione, non mancando di sottolineare – “in un contesto di rapidi cambiamenti per il mondo dei media” – , le minacce e le restrizioni subite dalla libertà di stampa, oltre che i recenti omicidi di giornalisti.

Ursula von der Leyen (Foto EPA/SASCHA STEINBACH)

Tra le richieste, anche quella di nominare la più presto un vice presidente con il chiaro compito di usare “tutti i meccanismi Ue disponibili” per difendere stampa e giornalisti.
Cinque gli indirizzi di riforma che la Commissione dovrebbe affrontare. Tra questi anche la creazione di spazi legali e normativi che proteggano tutti i lavoratori dei media da abusi giudiziari, dalla diffamazione fino a cause temerarie.

Speciale attenzione dovrebbe essere data alla protezione delle giornaliste, così come alla possibilità di accedere in modo effettivo a misure di protezione e prevenzione contro minacce di ogni tipo,fisico, legale, psicologico e digitale.

Anche combattere l’impunità rientra tra le priorità indicate dalle associazioni, che hanno chiesto alla commissione di continuare a combattere la disinformazione con “una forte difesa del giornalismo indipendente”. In quest’ottica va anche la richiesta di supportare modelli sostenibili per giornalisti indipendenti, che possano promuovere il pluralismo, l’indipendenza e la diversità dei media.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste