Trimestrali positive per Facebook e Google, mentre l’inventore del retweet si è pentito della sua invenzione

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Facebook
Trimestrale più che positiva per Facebook, che nonostante scandali e multe sull’uso disinvolto dei dati degli utenti continua a crescere: sono 1,6 miliardi gli utenti che quotidianamente usano il social, +8% quelli che lo usano mensilmente, ricavi in aumento del 28% annuo (16,9 miliardi di cui oltre il 90% generati dalla pubblicità).

Google
Bene anche Alphabet, società che controlla Google: +19% di ricavi rispetto allo stesso trimestre del 2018.

Twitter
L’inventore del retweet, Chris Wetherell, si dice pentito della sua invenzione a causa della facilità con cui permette a certi contenuti estremi e violenti di diventare virali: “ho consegnato una pistola carica in mano a un bambino di 4 anni”.

Information and Communications Technology
Secondo recenti stime, il settore globale dell’Ict potrebbe arrivare a rappresentare il 3,5% delle emissioni globali entro il 2020 e salire al 14% vent’anni dopo. Molte società del comparto hanno però dimostrato buona sensibilità all’argomento con investimenti e soluzioni più ecologiche.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°.  Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°. Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting