Google: trimestrale sopra le attese. Aumentano utile e ricavi, ma rallenta la pubblicità

Trimestrale sopra le attese per Google che annuncia anche un piano di buy back da 25 miliardi di dollari. I ricavi nel secondo trimestre sono saliti del 19% a 38,9 miliardi di dollari, oltre le previsioni degli analisti che scommettevano su 38,2 miliardi.
L’utile è schizzato a 9,95 miliardi di dollari, in rialzo rispetto agli 8,27 miliardi dell’anno scorso e oltre gli 11,83 dollari previsti dal mercato.

I ricavi da pubblicità sono saliti del 16%: pur trattandosi di un rallentamento rispetto agli anni scorsi, il dato rassicura gli investitori dopo il primo trimestre.

Sundar Pichai (Foto EPA/Toni Albir)

Il buon andamento dei conti conferma, secondo gli analisti, la solidità di Google, il cui dominio nelle ricerche online resta quasi assoluto. E proprio su questo dominio puntano ora a vederci chiaro le autorità americane. Il Dipartimento di Giustizia ha infatti avviato un’indagine antitrust sulle maggiori aziende tecnologiche americane. Un’inchiesta che potrebbe avere forti conseguenze per Google, Amazon, Apple e Facebook. Le autorità puntano a capire come i big della Silicon Valley hanno raggiunto la loro forza di mercato e soprattutto se lo hanno fatto soffocando la concorrenza.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cinema e tv: ok a protocollo per ripresa produzioni. Leone (Apa): servono tamponi, fondo assicurazioni e tax credit

Cinema e tv: ok a protocollo per ripresa produzioni. Leone (Apa): servono tamponi, fondo assicurazioni e tax credit

Carlo Verdelli torna al Corriere della Sera come editorialista

Carlo Verdelli torna al Corriere della Sera come editorialista

Editoria, Commissione Cultura della Camera approva risoluzione che impegna governo a un “significativo sostegno”

Editoria, Commissione Cultura della Camera approva risoluzione che impegna governo a un “significativo sostegno”