29 luglio Temptation Island: finale fotonico. In Onda batte Brindisi e Spadorcia

Lutto e tragedia, ma anche melodramma nella proposta tv generalista. Tutta la giornata di lunedì 29 luglio è stata caratterizzata dalla vicenda tragica del carabiniere Mario Cerciello Rega, ucciso con undici coltellate da due turisti americani.

Il funerale del giovane servitore dello Stato (1,868 milioni ed il 16,86% per la cerimonia trasmessa da Rai1), le polemiche sulla foto in cui l’assassino appare bendato durante l’interrogatorio, sono stati uno dei contenuti chiave di appuntamenti informativi e rubriche di approfondimento, monopolizzando – ad esempio – le trasmissioni in access prime time.

In prima serata però – senza alcuno speciale in onda – il clima del racconto è tornato estivo.

Senza storia la competizione tra le ammiraglie. Su Canale 5 erano protagoniste le ultime tre coppie del docuformat che Auditel ha indicato come preferito anche da chi fruisce della tv in momenti differiti e per contenuti parcellizzati. ‘Temptation Island’, con le esperienze del tutto improbabili nella vita normale che piovono dal cielo per personaggi di indubbia medietà e i suoi (quindi) matematici meccanismi distruttivi, è andato on air con la penultima puntata. Mentre stasera, 30 luglio, ci sarà il riassunto di quanto accaduto in questa edizione, ma si saprà pure che fine hanno fatto le sei coppie partecipanti ad un mese dalla fine del reality, anche ieri premiato dagli ascolti. Nella penultima ma decisiva puntata delle unioni in discussione nessuna si è salvata.

Sono usciti separati dalla prova – in onda a turno con i ‘falò’ conclusivi non favorevoli – prima Ilaria e Massimo (picco di ascolti del programma a quasi 4,4 milioni di spettatori per l’epilogo alle 22.25 circa).

Poi Nicola e Sabrina (ancora quasi 4 milioni davanti a Canale 5 nei momenti chiave dell’ultima discussione) hanno tenuto la scena per la seconda ora di trasmissione.

E infine Katia e Vittorio (share al 39% circa per l’abbandono ‘fotonico’). La trasmissione con Filippo Bisciglia alla conduzione ha quindi complessivamente ottenuto 3,875 milioni e il 24,7%, con un punto in più di share rispetto alla puntata precedente.

 

Su Rai Uno il buon family film ‘Black or white’, con Kevin Costner protagonista, ha ottenuto 2,463 milioni di spettatori e il 13,6%, reggendo più che dignitosamente il confronto.

Sul terzo gradino del podio è salito il telefilm di Rai2: per i tre episodi di ‘Hawaii-Five 0’, 1,082 milioni di spettatori e il 5,9% di share. Su Rai3 il thriller “La mano sulla culla’, con Annabella Sciorra, Rebecca De Mornay, Matt McCoy, Ernie Hudson, Julianne Moore e Madeleine Zima nel cast, ha avuto 1,071 milioni di spettatori e 5,6%. Su Italia 1, invece, il titolo drammatico ‘Act of valor’ ha riscosso 925mila spettatori e il 4,9%. In coda sono arrivate più staccate Rete4 e La7, che proponevano, nell’ordine, una serie tv in prima tv e un film vintage.

Su Rete4 ‘Gone’ ha totalizzato solo 443mila spettatori e il 2,3%. Su La7, infine, ’20.000 leghe sotto i mari’, ha portato a casa 424mila spettatori e il 2,5%.

In access – detto in apertura del tema trasversale prevalente nei programmi – confermati gli equilibri dei talk con una prevalenza de La7.

Su La7 ‘In Onda’, con Carlo Calenda, Tomaso Montanari, Claudio Cerasa ospiti di Luca Telese e David Parenzo, ha conquistato 1,262 milioni di spettatori e il 6,55%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia Estate’ con Veronica Gentili e Giuseppe Brindisi alla conduzione e Gianni Cuperlo, Maria Giovanna Maglie, Giuliano Cazzola e Francesco Lollobrigida tra gli ospiti ha avuto con la prima parte 933mila spettatori ed il 5,145 e con la seconda parte 1,034 milioni di spettatori e il 5,33% di share.

Infine per il ‘Tg2Post’ con Franco Bechis, Giorgia Meloni e Massimo D’amore ospiti di Maria Antonietta Spadorcia, 927mila spettatori e il 4,76% di share.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste