Mondadori: nel primo semestre riduce perdita a 1,9 milioni. Confermati target anno, con possibile ritorno al dividendo

Mondadori ha chiuso il primo semestre riportando una perdita netta in riduzione a 1,9 milioni di euro, rispetto al ‘rosso’ di 12,5 milioni registrato nello stesso periodo del 2018. I ricavi consolidati, si legge in una nota, sono scesi da 390,8 a 380 milioni, mentre l’Ebitda – al netto degli effetti legati all’applicazione dei nuovi principi contabili Ifrs 16 – è migliorato a 12,6 milioni rispetto ai 3,5 mln riportati nel giugno dello scorso anno.

Ernesto Mauri e Marina Berlusconi

Il risultato netto rettificato delle attività in continuità, allo stesso modo, migliora da -14,7 a -5,7 milioni. La posizione finanziaria netta a fine periodo migliora di 34,2 milioni nell’ultimo anno e si attesta a -204,2 milioni, per effetto della continua generazione di cash flow ordinario.

Alla luce dei risultati riportati nella prima metà dell’esercizio, Mondadori ha confermato i target delle proprie attività in continuità per l’intero anno. I ricavi sono attesi in lieve contrazione, l’Ebitda adjusted e risultato netto, al netto degli Ifrs 16, sono visti rispettivamente in crescita a singola cifra e in un range tra 30 e 35 milioni. Il cash flow ordinario è atteso attorno a 45 milioni, “creando condizioni sostenibili per un possibile futuro ritorno al dividendo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti