Rai, Anzaldi: chiarimenti da Agcom su regolamento contro i conflitti di interessi di agenti e conduttori

Michele Anzaldi non si arrende nella sua battaglia allo strapotere di agenti e conduttori come produttori di programmi televisivi in Rai, e in un comunicato di questa mattina scrive: “La commissione di Vigilanza Rai chiederà all’Agcom chiarimenti sulla conclusione dell’iter sul regolamento contro i conflitti di interessi di agenti e conduttori”.

“A deciderlo è stato l’ufficio di presidenza, che ha dato mandato al presidente Barachini di sollecitare l’Authority a comunicare se la procedura sia arrivata a conclusione”, scrive il parlamentare Pd.

Michele Anzaldi(foto ANSA/GIUSEPPE LAMI)

“Tutto è partito due anni fa con la risoluzione votata all’unanimità in Vigilanza”, spiega Anzaldi, all’epoca relatore unico dell’atto di indirizzo, “ ma dopo tutto questo tempo ancora non siamo arrivati al punto finale. L’Agcom dopo una lunga procedura e due consultazioni pubbliche, ora deve solo pubblicare la delibera definitiva. Come commissione, abbiamo deciso di chiedere all’Autoritá che intenzioni hanno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti