Giornale di Sicilia: preoccupazione dal Cdr per la chiusura di edizioni locali

“Il Cdr del Giornale di Sicilia esprime la propria preoccupazione e la propria opposizione al piano preannunciato dall’azienda che prevede la chiusura dell’edizione della Sicilia Orientale”. Inizia così il comunicato pubblicato sul quotidiano oggi in edicola.

Secondo i giornalisti, la Chiusura “comporterebbe l’abbandono di un territorio importante e strategico per lo stesso giornale”. “Il Cdr ha già chiesto garanzie sul futuro dei colleghi impiegati negli uffici di corrispondenza delle città coinvolte e dei tantissimi collaboratori che negli anni hanno garantito l’uscita in edicola di un prodotto editoriale completo in ogni sua parte e autorevole”, scrive ancora il Cdr preannunciando, in attesa di un incontro con l’editore, “una battaglia su questo fronte”. “Perché, seppur nella consapevolezza di una crisi generale dell’editoria, non si può accettare un arretramento pericoloso per il Giornale di Sicilia e per la stessa pluralità dell’informazione”.

I comunicati di Cdr e editore

“Il Cdr ritiene che l’azienda, prima di procedere con i tagli, debba organizzare un piano di esodi incentivati in modo da alleggerire senza traumi il peso della redazione. Siamo contrari alla semplice enumerazione di esuberi e chiediamo che l ‘ azienda riporti in redazione la lavorazione del sito internet al momento esternalizzato senza ragione”.

“Comprendiamo il disagio e le preoccupazioni manifestate dal Cdr”, la replica di editori e direzione. “D’altro canto, un’azienda editoriale libera e indipendente sopravvive solo se le vendite in edicola e gli introiti pubblicitari permettono di sostenere i costi, non avendo altre fonti di ricavo. Equilibrio che nelle province sulle cui cronache locali si sta intervenendo non è più garantito”.
“In ogni caso il Giornale di Sicilia non abbandona il territorio in questione: continuerà a essere presente nelle edicole con la propria edizione principale, quella di Palermo, dando quotidianamente il giusto e doveroso rilievo anche ai fatti e alle notizie di quelle aree”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Facebook e Twitter a giudizio per aver oscurato news sul figlio di Joe Biden

Facebook e Twitter a giudizio per aver oscurato news sul figlio di Joe Biden

Covid: le ricerche su Google Trends possono aiutare a predire dove scoppieranno nuovi focolai

Covid: le ricerche su Google Trends possono aiutare a predire dove scoppieranno nuovi focolai

<strong> 22 ottobre</strong> Argentero stravince, bene il Milan su Tv8. Male Scotti e Iene

22 ottobre Argentero stravince, bene il Milan su Tv8. Male Scotti e Iene