- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Bnl aderisce a ‘Donne in Banca’, l’iniziativa Abi per la parità di genere

Adesione per BNL Gruppo BNP Paribas alla Carta ‘Donne in banca: valorizzare la diversità di genere’, l’iniziativa promossa da ABI [1] a favore di un ambiente di lavoro inclusivo e aperto ai valori della diversità, finalizzata a rafforzare le modalità di selezione e di sviluppo idonee a favorire le pari opportunità di genere in azienda e fuori, e per una piena partecipazione delle donne alla vita aziendale.

BNL e il Gruppo BNP Paribas, spiega una nota stampa, vedono nella diversità di genere “una priorità strategica nell’ambito del Diversity Inclusion Management”. Sono dunque previsti due ruoli specifici – Diversity Manager e Diversity Advisor – per gestire, sviluppare e monitorare le attività in tali contesti.
Muovendosi in questa direzione nel 2018 più di 300 manager sono stati formati sui ‘pregiudizi inconsci’, per combattere gli stereotipi, migliorando inclusione lavorativa e collaborazione tra i colleghi.

Attualmente, segnala la nota, nel gruppo le donne rappresentano oltre il 45% delle risorse, con un trend in costante crescita. Negli ultimi tre anni la percentuale femminile di assunzioni è intorno al 50%. Cresce anche in modo costante la presenza femminile nei ruoli di dirigenza e in quelli manageriali, dove le donne rappresentano il 33% del totale.
Nei propositi del gruppo, entro il 2020 almeno il 25% delle posizioni nei Comitati Direttivi
saranno rappresentate da donne ed almeno per il 30% le Senior Manager positions saranno svolte da donne.

La Diversity in BNL-BNP Paribas, continua la nota del gruppo, è parte della Corporate Social Responsibility elaborata, si precisa, “in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, con particolare riferimento al SDG 5 sulla parità di genere e al SDG 10 sulla riduzione delle disuguaglianze”. Tutto rafforzando il #PositiveBanking, la strategia che declina il business con una costante attenzione alle persone, alla Società e all’ambiente in una logica di sostenibilità economica, sociale ed ambientale per contribuire, in modo concreto e positivo, ad un futuro migliore e più sostenibile, soprattutto per le nuove generazione.

Tra le altre iniziative portate avanti da Bnl per la parità di genere il finanziamento al Master in Gender Equality & Diversity Management della Fondazione Giacomo Brodolini.
BNL sostiene il percorso di sviluppo delle colleghe donne attraverso percorsi di mentoring e di empowerment della leadership femminile.
– Diversity & Inclusion Week
È un’iniziativa di BNP Paribas, che si volge anche in Italia, per sensibilizzare i collaboratori sui temi della diversità, dell’inclusione contro ogni forma di discriminazione, attraverso una settimana di eventi di vario genere con un taglio educativo e formativo.

– Network interni
MixCityItaly, BNP Paribas Pride Italia e New Generations Italy sono i network aziendali dedicati ai colleghi del Gruppo BNP Paribas in Italia che credono che la diversità di genere, l’attenzione e l’apertura agli altri e il dialogo con le nuove generazioni portino ad un migliore funzionamento ed una maggiore efficacia aziendale. Le reti contano in totale oltre 1000 collaboratori iscritti, che organizzano eventi ed incontri e sostengono iniziative che puntino alla diversità come valore.

– Valore D
Nel 2015 BNL ha aderito a Valore D, la prima associazione di grandi imprese creata in Italia per sostenere la leadership femminile in azienda. Valore D costituisce, con una rete di oltre 120 imprese, uno stimolo alla condivisione delle best practice, strumenti e strategie. In quest’ambito, BNL ha sottoscritto a Roma, insieme ad oltre 100 realtà associate a Valore D, il Manifesto per l’Occupazione Femminile, un documento programmatico in 9 punti che definisce strumenti concreti per valorizzare il talento femminile in azienda.

– HeForShe
E’ un movimento di sensibilizzazione lanciato da UN Women con l’obiettivo di coinvolgere uomini e giovani nella battaglia per l’uguaglianza di genere e per i diritti delle donne incoraggiandoli a schierarsi apertamente contro le disuguaglianze che le donne di ogni età si trovano a vivere.

L’Amministratore Delegato di BNP Paribas, Jean-Laurent Bonnafé, è uno degli 8 Thematic Champions del movimento, con l’impegno ad aumentare l’occupazione mista rispetto al genere nelle professioni tradizionalmente maschili o femminili all’interno del settore bancario.

Inoltre, BNP Paribas e l’UNI Global Union hanno firmato il Social Agreement on fundamental
rights and global social framework su 7 argomenti relativi ai diritti fondamentali del lavoro e alla costruzione di un favorevole contesto sociale globale. L’accordo è finalizzato a favorire il miglioramento della qualità della vita e delle condizioni di lavoro, con un focus sull’uguaglianza di genere, la prevenzione e la lotta contro le molestie sessuali, la promozione della diversità e l’inclusione e la qualità della vita lavorativa anche attraverso la garanzia di un congedo di maternità minimo di 14 settimane.