Il Nyt cambia il titolo sul discorso di Trump per le critiche di lettori e politici

Pioggia di critiche sul New York Times che finito nel mirino per il titolo in prima pagina dedicato alla discorso del presidente Donald Trump alle stragi di El Paso e Dayton.Nella prima edizione del 6 agosto, il quotidiano aveva scelto il titolo “Trump esorta l’unità contro il razzismo”. Un titolo ritenuto fuorviante, che ha ottenuto come effetto quello di far montare la polemica, tra lettori, giornalisti e anche diversi esponenti politici- dalla stella dem Alexandria Ocasio-Cortez al sindaco di New York, Bill de Blasio – , fino a costringere lo storico giornale a cambiare la prima pagina in corso d’opera: “Attacco all’odio ma non alle pistole”.

Le due prime pagine del Nyt

“Il titolo era brutto ed è stato cambiato per la seconda edizione”, ha spiegato un portavoce del Nyt al Washington Post. Ma intanto la Rete si era accesa, con addirittura molti lettori che hanno minacciato di disdire l’abbonamento.

C’è anche chi ha preso le difese del Nyt, come Julie K. Brown del Miami Herald e il reporter del Los Angeles Times, Del Quentin Wilber, convinti che un titolo brutto non possa coprire il lavoro instancabile di decine di giornalisti che si battono per raccontare quello che succede nel Paese. “Ne avete mai scritto uno?”, ha chiesto Wilber in un tweet, parlando di un'”arte” “difficile”, che richiede di “adattare l’intera storia in 4 parole, forse 3. Con la scadenza che preme e nel mentre anche la revisione al pezzo da fare”. “Questo titolo è stato scritto da un povero redattore durante il turno di notte, cercando di riassumere una delle questioni più complicate del nostro tempo (razza, violenza, omicidio, immigrazione, bigottismo, storia presidenziale) in quattro parole”, ha ricordato il collega del Los Angeles Times.

Non da ultimo anche Jeffrey Goldberg, editor in chief di ‘The Atlantic’ che via Twitter ha scritto: “qualche volta un errore capita. Anche il presidente Trump vorrebbe cancellaste il vostro abbonamento”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Martella: rilanciare il settore con una legge 5.0. All’informazione quota da web tax e sostegno pubblico stabile

Editoria, Martella: rilanciare il settore con una legge 5.0. All’informazione quota da web tax e sostegno pubblico stabile

La classifica dell’informazione online, Audiweb agosto 2019. Estate calda per i siti di giornali e agenzie stampa – TABELLA

La classifica dell’informazione online, Audiweb agosto 2019. Estate calda per i siti di giornali e agenzie stampa – TABELLA

Super! è tutto di Viacom Italia. Il gruppo guidato da Castellari acquista il 50% in mano a De Agostini

Super! è tutto di Viacom Italia. Il gruppo guidato da Castellari acquista il 50% in mano a De Agostini