Le dimissioni di Conte, le critiche a Salvini e i tempi della crisi. La giornata politica sulle prime pagine dei giornali

Il clima infuocato di Palazzo Madama durante il discorso di Giuseppe Conte, i suoi attacchi e le sue critiche al ministro degli Interni Matteo Salvini. E ancora i prossimi sviluppi politici dopo le dimissioni del premier – tra le aperture della Lega e le ipotesi di un’intesa tra M5S e Pd – con le consultazioni al Colle al via oggi pomeriggio alle 16. Questi i temi che dominano le prime pagine dei quotidiani italiani.

Ecco una carrellata dei titoli e delle foto scelte dalle varie testate per raccontare la crisi di Governo.

“Tramonto giallo-verde” è il titolo scelto da Avvenire per segnalare la fine dell’esecutivo che univa Lega e 5Stelle, relegando a uno spazio minore la foto di Salvini e Conte, assoluti protagonisti della giornata politica. Sceglie invece di titolare “La pacchia è finita” il Manifesto, mentre secondo Il Foglio “L’Italia festeggia una nuova liberazione”.

Le prime pagine di Avvenire, Manifesto e Foglio

Partono dalle dimissioni di Conte Sole 24 Ore, Messaggero e Mattino di Napoli che poi puntano il primo sui tempi “rapidi” per la gestione della crisi, il secondo sulle due opzioni possibili – governo politico o voto – e il terzo sulle trattative tra M5S e Pd. Una linea seguita anche da La Notizia.

Le prime pagine di Sole 24 Ore, Messaggero, Mattino e La Notizia

Anche Libero e La Verità puntano in modo esplicitamente critico sui contatti tra le due forze politiche, accusando Conte di ambire a un secondo mandato, proprio “offrendosi” al Pd.
Stesso tono per il Giornale, che nella sua apertura punta sul ritorno della sinistra al Governo, commentandolo con un “di male in peggio”.

Le aperture di libero, Giornale e La Verità

Dalle accuse di Conte a Salvini partono invece Corriere della Sera e Resto del Carlino. Secolo XIX e Stampa segnalano le tensioni tra l’ex premier e il ministro degli Interni, guardando anche ai risvolti politici, con il coinvolgimento del Colle.

Le prime pagine di La Stampa, Il Secolo XIX, Corriere e Resto del Carlino

Il Tempo sceglie invece un titolo metaforico “Palazzo Chigi era un nido di vipere”, accompagnandolo a una foto-fumetto, per sintetizzare gli attacchi tra i due leader politici.

Il Tempo

Salvini è il centro in negativo del titolo del Fatto Quotidiano che sceglie i tre aggettivi – “irresponsabile, ignorante e codardo” – con cui Conte ha apostrofato il leader leghista. Accompagnando l’apertura con una foto in cui bacia un crocefisso.
Dalla stessa immagine parte anche Repubblica che, titola “L’ultimo bacione”, ispirandosi ai saluti spesso rivolti dal vicepremier via social ai suoi avversari e detrattori

Fatto Quotidiano e Repubblica

La crisi politica ha ovviamente suscitato interesse anche fuori dall’Italia, dove già ieri il discorso di Conte è stato seguito in diretta, entrando anche tra le breaking news di diversi media esteri.
“Conte dà la colpa a Salvini per il conflitto e presenta le dimissioni da primo ministro”: è il titolo che campeggia a metà della prima pagina del britannico Financial Times. Chiave di lettura simile anche per diversi giornali tedeschi come la Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz) che scrive “Conte muove pesanti rimproveri a Salvini mentre si dimette da presidente del Consiglio”. “Giorno della resa dei conti” è il titolo del Die Welt che sostiene che Salvini “ha sottovalutato i propri avversari” e “la Lega potrebbe finire sui banchi dell’opposizione invece di ottenere nuove elezioni”.

Le prime pagine di Financial Times e Die Welt

“L’Italia ripiomba nell’incertezza dopo le dimissioni del governo” è il titolo di Le Figaro, che apre con una foto del dibattito in Parlamento. Le Parisien titola “Conte getta la spugna”, mentre Les Echos punta su “L’Italia sprofonda di nuovo nel caos politico”.

Aperture di Figaro e El pais

“Un nuovo capitolo della crisi politica” è anche il punto di vista dello spagnolo El Pais, che paragona la situazione italiana a un “un difficile sudoku”.

Spazio anche sui quotidiani Usa, con il Nyt che parla di una nuova crisi dopo la fine del governo e segnala come i giochi di potere abbiano “scheggiato” la coalizione populista. Per il Wall Street Journal con la fine dell’esecutivo si avvia una lotta per il potere.

Le prime pagine di Nyt e Wall Street Journal

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile