Le strategie del governo Cinese per raccontare le proteste in corso ad Hong Kong

Da oltre due mesi Hong Kong è teatro di proteste e manifestazioni contro il governo, per le sue posizioni considerate troppo filocinesi. In un breve video il New York Times ha cercato di ricostruire e analizzare le modalità con cui il governo di Pechino sta raccontando le tensioni nella regione, addebitate alla presenza di stranieri e alla regia americana.

Intanto nei giorni scorsi Facebook e Twitter hanno rimosso centinaia di account accusati di diffondere fake news sulle proteste in corso e che i social hanno ricollegato alle influenze di Pechino. Accusa rispedita al mittente dal portavoce del ministro degli esteri cinese che ha parlato di profili social appartenenti a cittadini che esprimono le loro idee.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

“Mi racconti le tue notti magiche”: la gaffe di Donatella Scarnati con Niccolò Barella. “Non ero ancora nato”. Poi le scuse della giornalista su Twitter “Mi racconti le tue notti magiche”: la gaffe di Donatella Scarnati con Niccolò Barella. “Non ero ancora nato”. Poi le scuse della giornalista su Twitter

“Mi racconti le tue notti magiche”: la gaffe di Donatella Scarnati con Niccolò Barella. “Non ero ancora nato”. Poi le scuse della giornalista su Twitter

I nuovi spot TIM con i campioni del calcio I nuovi spot TIM con i campioni del calcio

I nuovi spot TIM con i campioni del calcio

Tod’s for Colosseum, il video. Riportata al suo antico splendore l’area degli ipogei, un monumento nel monumento Tod’s for Colosseum, il video. Riportata al suo antico splendore l’area degli ipogei, un monumento nel monumento

Tod’s for Colosseum, il video. Riportata al suo antico splendore l’area degli ipogei, un monumento nel monumento