Instagram testa ‘Threads’, app di messaggistica per la condivisione di contenuti con un gruppo più ristretto di amici

Instagram ha avviato il test interno, tra i suoi dipendenti, di una nuova app di messaggistica chiamata Threads che permetterà ad una lista ristretta di amici di condividere testi, contenuti multimediali e alcune indicazioni come posizione, velocità e autonomia della batteria.

La notizia è riportata da The Verge che, senza indicare date di possibile rilascio, pubblica una foto da cui è possibile osservare che i messaggi pubblicati dagli amici verranno inseriti in un apposito flusso dove troverà spazio anche la funzionalità Storie, molto usata dagli utenti del social fotografico. Nuova sfida a Snapchat, Threads sembrerebbe una evoluzione di Direct, l’app per i messaggi privati recentemente arrivata al capolinea dopo un breve periodo di test pubblico.

Cco (Photo by Katka Pavlickova on Unsplash)

La piattaforma, comunque, permettendo di condividere contenuti a una cerchia ristretta di persone è in linea con le indicazioni fornite da Mark Zuckerberg alla conferenza degli sviluppatori di maggio: una comunicazione tra gli utenti più intima rispetto alle bacheche di Facebook aperte a tutti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”

Franceschini (Mic): al lavoro per una nuova legge di sistema per l’editoria su modello della legge per il cinema

Franceschini (Mic): al lavoro per una nuova legge di sistema per l’editoria su modello della legge per il cinema

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE e TOP 10 delle property (Comscore). A gennaio Google e Fb sempre in testa, ma i gruppi italiani accorciano la distanza 

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE e TOP 10 delle property (Comscore). A gennaio Google e Fb sempre in testa, ma i gruppi italiani accorciano la distanza