Crisi di Governo, Fnsi chiede discontinuità. Lorusso: via tagli e bavagli; attenzione su direttiva Ue sul copyright

“La Fnsi chiede al nuovo governo, se nascerà, forte discontinuità. A cominciare dalla cancellazione dei tagli e dai bavagli”. E’ l’appello che il segretario della Federazione della Stampa, Raffaele Lorusso, consegna in un suo intervento pubblicato sul sito di Articolo 21.

Tra i temi su cui il segretario Fnsi si sofferma quello dell’applicazione della direttiva Ue sul diritto d’autore. Attuazione che Lorusso definisce “urgente e imprescindibile” perchè “attiene la tutela del lavoro, dei diritti e delle libertà”.  “Non si tratta di mettere in discussione la libertà di accesso alla rete, ma di affermare il principio che chi utilizza il lavoro altrui, ricavandone profitti ingenti, deve essere obbligato a remunerarlo”, spiega Lorusso ribadendo come il lavoro giornalistico “viene quotidianamente saccheggiato dai giganti della rete”.

Raffaele Lorusso (Foto ANSA / CIRO FUSCO)

Lorusso ricorda come finora il tema sia stato ignorato dal governo italiano uscente, “fra i più accesi oppositori della direttiva”, segnalando come sia rimasto anche fuori dagli Stati generali dell’editoria, “dove, secondo lui, ha prevalso un’impostazione diretta a indebolire l’informazione professionale con tagli al fondo del pluralismo dell’informazione, colpire il lavoro regolare e moltiplicare i bavagli per i giornalisti, nel tentativo di abolire le domande e di cancellare il pensiero critico”.

In chiusura un ringraziamento al presidente del Parlamento europeo, David Sassoli – con la Fnsi presente a Venezia venerdì 30 agosto in un’iniziativa per l’applicazione della direttive -, con l’invito a “far sì che le istituzioni europee vigilino sul recepimento e sulla corretta applicazione della direttiva europea sul copyright e promuovano iniziative per richiamare gli Stati membri sul valore essenziale che riveste l’informazione per la tenuta delle istituzioni democratiche”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile