Il Conte-bis, il nodo ministri, le parole di Grillo e la spaccatura del Pd. Il racconto politico in edicola

La chiusura del secondo giro di consultazioni con l’incarico a Giuseppe conte di formare un nuovo governo sostenuto da M5S e Pdè al centro delle prime pagine dei giornali in edicola oggi.
Tra gli altri temi che tengono banco la scelta dei ministri – con Grillo che ha chiesto, poi riscattando parzialmente, tecnici e non politici per i ruoli -, la posizione della Lega, che, ha rivelato Di Maio, avrebbe tentato un nuovo avvicinamento offrendo al capo politico dei 5Stelle Palazzo Chigi. Infine la spaccatura interna al Pd con Carlo Calenda che si è dimesso dalla direzione del partito in polemica per l’alleanza di governo.

Le prime pagine di Avvenire, Corriere della Sera, Resto del Carlino, Secolo XIX e Manifesto

La maggior parte delle testate parte sceglie di mettere Conte al centro dei suoi titoli. A cominciare da ‘Corriere’, ‘Avvenire’, i quotidiani della poligrafici, ‘il ‘Secolo XIX’ e ‘il Manifesto’, che sceglie il gioco di parole “La corte di Conte”.

Mattino di Napoli e Messaggero

‘Il Messaggero’ e ‘Il Mattino di Napoli’ guardano ai nodi da sciogliere per i ministeri, mentre ‘Il sole 24 ore’ si sofferma anche sull’impatto economico della situazione politica, con lo spread ai minimi.

‘Il sole 24 ore si sofferma anche sull’impatto economico della situazione politica, con lo spread ai minimi.

‘Il Sole 24 Ore’

‘La Stampa’ parte invece dai “paletti” dati da Mattarella alla formazione del Conte -bis.

La prima pagina della ‘Stampa

Sui ministri punta tutto ‘La Notizia’ con “cercasi competenti donne e giovani per un vero governo di svolta”.

L’apertura di ‘La Notizia’

Si rivolge a Conte e alla difficile impresa di conciliare due partiti così diversi ‘La Repubblica’ con “coraggio, sarà dura”. Sulle difficoltà per il premier incaricato anche ‘Il giornale di Sicilia’ con “gatta da pelare”.

‘Repubblica’ con ‘Il Giornale di Sicilia’

“Habemus” è il titolo del ‘Fatto quotidiano’, che partendo dalla formula per l’annuncio del nuovo papa, veste i protagonisti della vicenda – Mattarella, conte Di Maio e Zingaretti- da prelati.

La prima pagina del ‘Fatto Quotidiano’

Critiche all’accordo da ‘Libero’ e ‘Giornale’. Se il primo punta sulla divisione territoriale del paese, parlando di un “Governo del Sud’ che mette in atto una secessione contro il nord, il secondo usa termini come “truffa” e “inciucio”, sottolineando poi la spaccatura a sinistra.

Le aperture di Libero e Giornale

Scelta diversa per ‘Il Tempo’ e ‘la Verità’ che titolano sui leader di lega e 5stelle. Il primo chiede a salvini cosa hai fatto, il secondo accusa Di Maio di aver consegnato il suo movimento nato come anticasta al partito più conservatore che c’è.

Le prime pagine di Tempo e Verità

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti