Nickelodeon Usa affida a Ashley Kaplan e Luke Wahl i suoi digital studios

Nickelodeon vuole accrescere la sua presenza sui social. Con questo obiettivo ha scelto Ashley Kaplan per guidare i suoi digital studios, con la carica di senior vice president. Nel suo ruolo Kaplan, al lavoro da Burbank – sede californiana di Viacom – , si occuperà della strategia della compagnia su Youtube e supervisionerà la produzione di contenuti digitali sia per l’aspetto creativo che editoriale. A lei il compito di seguire anche lo sviluppo di brevi clip destinate ai social e alla piattaforma di video sharing di Google.

In precedenza Kaplan ha ricoperto la carica di senior vp of creative and production a Fullscreen media, seguendo anche le attività legate ai contenuti premium. Nel suo cv anche esperienze come vp of digital content and strategy in Magical Elves, e in Viacom, dove ha tenuto a battesimo il dipartimento digital, producendo la prima serie originale online.

A diretto riporto di Kaplan, sempre per il digitale, lavorerà Luke Wahl che si occuperà dello sviluppo e della produzione di brevi contenuti originali per i social e Youtube, con particolare attenzione per i temi sportivi.

Prima di entrare in Nickelodion, Wahl ha lavorato in Gear Patrol, studio di produzione di contenuti maschili sul lifestyle. Tra le sue altre esperienze anche una collaborazione per il lancio del servizio ott di Sports Illustrated, passaggi in Yahoo! News e Pivot TV.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti