Rai: online il bando per la selezione di 90 nuovi giornalisti. Iscrizioni entro il 28 ottobre

Sul sito Rai è disponibile il bando per partecipare al concorso per 90 giornalisti professionisti. Per i selezionati la posizione sarà quella di redattore “con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato finalizzato, in caso di positivo inserimento in Azienda, alla successiva assunzione a tempo indeterminato”.

La procedura per titoli e prove, spiega il bando, è finalizzata alla formazione di graduatorie regionali “da utilizzare per l’assegnazione degli idonei vincitori alle diverse sedi, in base ai posti messi a bando e alla scelta manifestata dai candidati”.
I posti disponibili: 2 in Abruzzo; 10 Basilicata; 5 Bolzano redazione di lingua italiana; 10 Calabria; 7 in Campania; 3 in Friuli Venezia Giulia redazione di lingua italiana; 5 in Liguria; 5 nelle Marche; 7 in Molise; 2 in Piemonte; 7 in Puglia; 5 in Sardegna; 5 in Sicilia; 4 per Trento; 4 in Umbria e 9 in Valle d’Aosta.

Come già anticipato nell’incontro congiunto Fnsi-Usigrai di fine luglio, dalle selezioni saranno escluse le sedi in Lazio, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana.

La sede Rai di Viale Mazzini (Foto Ansa -ALESSANDRO DI MEO)

Diverse le fasi di selezioni, che si aprono con un test a risposte multiple “diretto a verificare il livello di conoscenza su tematiche attinenti la cultura generale e l’attualità (…), sulla specifica realtà territoriale per la quale si concorre e su nozioni di lingua inglese”.

Seguono le prove individuali, nell’arco della medesi giornata, che andranno dalla redazione di un testo giornalistico “con preassemblaggio delle immagini destinato alla TV su un argomento a carattere regionale”; alla redazione di un testo giornalistico con preassemblaggio audio destinato alla Radio su un argomento a carattere regionale; all’organizzazione di un progetto cross mediale.
Dall’improvvisazione, in video, su un tema di attualità su un argomento a scelta del candidato tra quelli proposti dalla Commissione, con supporto di flusso di immagini; alla lettura in video del testo per la TV; lettura del testo destinato alla Radio.

Nella terza fase ci saranno test e colloquio di valutazione della conoscenza della lingua inglese o di francese e tedesco per i candidati della Valle d’Aosta e della Provincia Autonoma di Bolzano e un colloquio conoscitivo e di orientamento, con valutazione anche del curriculum vitae.

La domanda di ammissione, si spiega, deve essere presentata entro le ore 12.00 del 28 ottobre 2019 “esclusivamente attraverso la compilazione del form online” all’indirizzo www.lavoraconnoi.rai.it nell’area riservata all’iniziativa ‘Selezione giornalisti professionisti 2019’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa