Datrix acquisisce PaperLit . Fabrizio Milano d’Aragona: stiamo valutando l’ingresso di nuovi investitori

Datrix, gruppo specializzato in applicazioni di Intelligenza Artificiale  cofondato da Fabrizio Milano d’Aragona, acquisisce il 100% di PaperLit, tech company specializzata nella distribuzione e la monetizzazione di contenuti sul mobile e sugli smart speaker per editori e brand.Sfruttando le sinergie del gruppo Datrix, PaperLit è ora in grado di fornire alle aziende non solo gli strumenti per la trasformazione e innovazione digitale dei propri contenuti, ma anche la possibilità di conoscere e raggiungere meglio i propri clienti ed utenti e di prendere conseguentemente decisioni efficaci basate sui dati. E lo fa grazie alla collaborazione con le altre tech company del gruppo Datrix: 3rdPlace, ByTek e FinScience.

Fabrizio Milano d’Aragona

“A poche settimane dall’acquisizione di ByTek, sono felice di annunciare la seconda operazione strategica. Abbiamo firmato l’accordo per acquisire totalmente PaperLit” – afferma Fabrizio Milano d’Aragona, già ex top manager di Google Italia e CEO di Datrix – “L’abbiamo scelta per la complementarietà delle sue specifiche attività con quelle delle altre società del nostro Gruppo, che ci consente ora di proporre ai clienti attuali anche soluzioni legate alla monetizzazione dei dati estratti dai contenuti e di accrescere la nostra autorevolezza nei confronti dei clienti futuri. Datrix sta peraltro iniziando a valutare l’ingresso di nuovi investitori che condividano il disegno industriale tracciato anche dalle due recenti acquisizioni“.

Luca Filigheddu

“Abbiamo scelto razionalmente Datrix – ha dichiarato il fondatore di Paperlit, Luca Filigheddu, che resta a capo dell’azienda – per il suo approccio che rispetta e fa leva sulle differenze in modo da ampliare le opportunità. Siamo davvero motivati nell’affrontare questo nuovo percorso, perché la collaborazione tra le nostre aziende, già in atto da alcuni mesi, ha dimostrato la forte richiesta di mercato per i nostri nuovi prodotti basati su tecnologie di Artificial Intelligence, in primis quelli di distribuzione contenuti attraverso gli smart speaker, e per soluzioni integrate che vedono operare insieme le tech company del gruppo in risposta a bisogni complessi delle aziende, come la creazione e la veicolazione mirata di contenuti data-driven”.

Datrix è nel Board dell’Osservatorio Big Data Analytics & Business Intelligence del Politecnico di Milano, è attiva nella formazione aziendale attraverso ByTek con TAG Innovation School e organizza con l’Università della Tuscia la Summer School su Data Science e Machine Learning che si terrà a Viterbo dal 16 al 27 settembre prossimi.

Oltre a Fabrizio Milano d’Aragona, tra i fondatori di Datrix ci sono Mauro Arte (Chief Operating Officer), ex responsabile di YouTube Italia; Claudio Zamboni (Chief Revenue Officer), già in Google a capo dei settori Education, Entertainment e Telecomunicazioni. Tra gli altri azionisti di Datrix: Marco Belmondo, Ugo Pastori, Giuseppe Galimberti, Massimo Prelz Oltramonti, Guido Ferrarini, Andrea Salvati, Gellify.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Pirateria tv, Gdf: battaglia senza sosta, sequestreremo server e profitti

Pirateria tv, Gdf: battaglia senza sosta, sequestreremo server e profitti