Un contest web di Acra e Pubblicità Progresso per raccontare l’integrazione. Ecco #Integraction

Raccontare l’integrazione in un video social. Questo l’obiettivo di ‘#IntegrAction 2019: l’integrazione in 60 secondi‘, il contest web promosso da Acra e Pubblicità Progresso, con la collaborazione della piattaforma Hype Challenge, in cui i partecipanti, tutti fra i 16 e i 21 anni, dovranno raccontare la loro idea di integrazione attraverso un breve video, che potrà poi essere votato in rete.

Inserito nel più ampio ventaglio di ‘Le nostre città invisibili – Incontri e nuove narrazioni del mondo in città’ (progetto di Acra cofinanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo), il contest, spiegano gli organizzatori, “vuole raggiungere la fascia più giovane della popolazione attraverso un linguaggio a lei sempre più congeniale, quello video”, parlando di tema molto attuale e vicino ai più giovani che lo vivono da vicino in diversi momenti, nelle scuole, nelle amicizie, nel tempo libero.

A dare il là all’iniziativa, la youtuber napoletana Martina Villamajna, 17 anni e oltre 60 mila follower: un suo primo video a supporto della campagna #IntegrAction2019 è stato pubblicato maggio, invitando i coetanei a riflettere sul tema.

I 3 vincitori verranno invitati alla cerimonia di premiazione a Milano l’8 ottobre 2019, in occasione dell’evento nazionale della campagna del progetto ‘Le nostre città Invisibili’. In caso di impossibilità di partecipazione all’evento, i vincitori definiranno potranno prendere parte a un viaggio alternativo per una delle città coinvolte nel progetto con il Migrantour, che prevede passeggiate ed eventi con accompagnatori di origine straniera.

Sarà possibile partecipare e far votare il proprio contenuto prodotto, fino al 29 settembre.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile