Mediaset, Simon Fiduciaria (Ersel) si riserva di agire se esclusa da assemblea che deciderà su fusione Mfe

Simon Fiduciaria, trust a cui Vivendi ha conferito una quota del 19,2% di azioni Mediaset, è pronta a valutare “qualsiasi ulteriore iniziativa” nel caso in cui – in occasione della prossima assemblea dei soci del Biscione in programma il prossimo 4 settembre – non le venga consentito di esercitare il proprio diritto di voto. 

La sede Mediaset a Cologno Monzese (foto Primaonline)

La sede Mediaset a Cologno Monzese (foto Primaonline)

E’ quanto si legge in una nota della società che fa capo a Ersel. L’assemblea dei soci Mediaset, in sessione straordinaria, sarà chiamata ad esprimersi sulla proposta di fusione dell’azienda italiana con la propria controllata spagnola Mediaset Espana, riunite sotto il cappello della newco di diritto olandese MediaforEurope (Mfe). Quest’ultima, nei disegni del gruppo di Cologno Monzese, dovrebbe costituire l’ossatura di un nuovo polo tv europeo, aperto all’ingresso di ulteriori gruppi industriali del settore che fossero interessati a farne parte.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Maio: L’editoria è sana e vitale, mantenuto il primato malgrado il Covid. La Farnesina sostiene il libro italiano nel mondo

Di Maio: L’editoria è sana e vitale, mantenuto il primato malgrado il Covid. La Farnesina sostiene il libro italiano nel mondo

Parapini (Rai per il Sociale): azienda ha ruolo guida nell’ascoltare le sofferenze del Paese e nel promuovere e comunicare risposte adeguate

Parapini (Rai per il Sociale): azienda ha ruolo guida nell’ascoltare le sofferenze del Paese e nel promuovere e comunicare risposte adeguate

Da decreto Sostegni bis 120 milioni i fondi per l’editoria. Più soldi e certezze per sgravi pubblicità, fissato budget anche per 2023

Da decreto Sostegni bis 120 milioni i fondi per l’editoria. Più soldi e certezze per sgravi pubblicità, fissato budget anche per 2023