2 settembre Mediaset batte Rai con Harry Quebert e con Salvini e Calenda da Porro. Male Iacona

E’ andato forte Nicola Porro, con una puntata di ‘Quarta Repubblica’ che ha sparato a palle incatenate contro il governo giallorosso in via di formazione. Ma ha funzionato bene anche la maratona pomeridiana di Enrico Mentana sulla crisi, nonché Telese e Parenzo – sempre su La7 – ma anche gli altri talk rivali in access; riprova di quanto gli italiani fossero attentissimi alle dinamiche politiche nel primo lunedì di settembre, il giorno prima della votazione grillina sulla piattaforma Rousseau.

L’altro fenomeno di giornata è stato la serie ‘gialla’ cult trasmessa in prima tv su Canale 5. Tratta dal grande successo editoriale, ‘La Verità su caso Harry Quebert’, con Patrick Dempsey protagonista, ha conquistato 2,781 milioni di spettatori ed il 13,2% di share.

L’ammiraglia commerciale ha battuto il melò nazionale in replica su Rai1 (‘Io che amo solo te’, a 2,4 milioni e 11,7%).

Il terzo posto sul podio se lo è quindi aggiudicato ‘Quarta Repubblica’, a quota 1,545 milioni di spettatori ed il 9,3%, con Nicola Porro che ha fatto un picco da 2,5 milioni durante la lunga apertura con Matteo Salvini, ma poi ha tenuto botta raggiungendo 2 milioni anche con l’altro oppositore al governo giallorosso, Carlo Calenda. Rete4, inoltre, è stata rete leader dalle 23.26 in avanti.

Battuto nettamente – e non era scontato – il programma giornalistico di Rai3. La prima puntata della nuova edizione di ‘Presa Diretta’ – con Riccardo Iacona che ha indagato sul problema demografico – si è fermata a 953 mila spettatori ed il 5,4% di share, superando soltanto il film de La7 (‘Caccia a ladro’ a 539mila spettatori ed il 2,8% di share).

Rai3 ha fatto meno di Rai 2 (‘Made in Arteteca’ a 1,3 milioni e 6,5%) e Italia 1 (‘Wanted’ a 1,266 milioni e 6,1%).

La7 non ha quindi brillato in prima serata. Ma la rete, del resto aveva ampiamente raccontato la giornata politica. Lo ha fatto con uno speciale pomeridiano al 5,9%, con il TgLa7 delle 20.00 al 7,9% e quindi con Luca Telese e David Parenzo vincenti in access prime time contro una concorrenza più vivace del solito.

Su La7 ‘In Onda, con Gianni Cuperlo, Marianna Aprile, Ernesto Galli della Loggia ospiti, ha conquistato ben 1,761 milioni di spettatori e il 7,58%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia Estate’ con Veronica Gentili e Giuseppe Brindisi alla conduzione (Alessia Morani, Nicola Porro, Domenico De Masi, Maurizio Gasparri, Maria Giovanna Maglie tra gli ospiti) ha raccolto 1,366 milioni di spettatori e il 6,17% di share nella prima parte e 1,435 milioni di spettatori e il 6,16% di share nella seconda parte.

Su Rai Due ‘Tg2Post’ con Pietro Di Leo, Pierferdinando Casini, Claudio Cerasa e Francesco Maria Del Vigo ospiti di Maria Antonietta Spadorcia ha riscosso 1,187 milioni di spettatori e il 5,1%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Di Nicola (M5S): fondamentale una legge di riforma della Rai

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Mise: chi si insedierà negli uffici di Largo Brazzà? Apertissima la partita per la delega alle tlc

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino,  devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile

Giletti: in Rai se devi spostare un tavolino, devi mandare cinque mail; La7 ha una struttura agile