Addio alla storica libreria Feltrinelli di via Manzoni a Milano

Dopo un’appassionata storia di diffusione e promozione della cultura a servizio dei lettori, laFeltrinelli di Via Manzoni saluta la città. Lo rende nota il gruppo editoriale che dirotta l’attività nella libreria di Viale Pasubio, situata nell’avveniristico palazzo progettato da Herzog & De Meuron, nuova sede di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e di Giangiacomo Feltrinelli Editore.

Fin dalla sua inaugurazione, sono stati numerosi gli autori che qui hanno incontrato cittadini e
appassionati di lettura, in una continua contaminazione di idee e punti di vista.
Questo luogo ha saputo interpretare la vivacità e il dinamismo di un quartiere che è sempre stato centro della città da un punto di vista non solo geografico, ma anche culturale.
Negli anni quest’area è stata protagonista di un processo di profonda trasformazione, acquisendo
progressivamente una spiccata vocazione commerciale e turistica, con visitatori in prevalenza stranieri:
un’evoluzione che ha fisiologicamente ridotto la forza attrattiva del libro nella zona.
L’assetto occupazionale sarà preservato per i librai, che negli anni hanno scritto questo storico capitolo
della città.
Nel salutare la libreria di via Manzoni, Gruppo Feltrinelli ringrazia chiunque abbia fatto parte di questa storia, dagli autori ai librai, dai lettori fino a tutti coloro che in quegli spazi si sono limitati a un veloce passaggio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Pochi giorni alla scadenza del bando per corti ‘Amarcorti’ di Umbria Film Festival

Pochi giorni alla scadenza del bando per corti ‘Amarcorti’ di Umbria Film Festival

Milano riparte con Neighborhood by Neighborhood, campagna di promozione di quartieri e periferie

Milano riparte con Neighborhood by Neighborhood, campagna di promozione di quartieri e periferie

‘Donne chiesa mondo’ festeggia le 100 uscite con un numero dedicato all’economia al femminile

‘Donne chiesa mondo’ festeggia le 100 uscite con un numero dedicato all’economia al femminile