A DentsuX la gara media in Italia di Nestlè

Un doppio derby del media che per adesso, al ritorno dalle vacanze, fa registrare una vittoria per parte. GroupM ha vinto Enel anche in Spagna e Portogallo, battendo in quei Paesi con Mindshare proprio l’incumbent Dentsu Aegis.
Ma appena 24 ore dopo il primo annuncio, Wpp ha dovuto fare i conti con una notizia di segno opposto. Per GroupM e Mediacom, c’è da incassare la sconfitta nella gara media Nestlè, azienda che per anni, passando da un’agenzia all’altra, era rimasta in orbita media Wpp. La gara italiana si è conclusa per l’appunto con la vittoria di DentsuX, nuova sigla innovativa del bouquet del gruppo che in Italia è guidato dal ceo Paolo Stucchi, preferita all’uscente Mediacom e a Zenith.

Paolo Stucchi

Manuela Kron, head of corporate & consumer communication ha sottolineato che la scelta non è stata facile. “La proposta di dentsuX, tuttavia, è stata quella che più ci ha ispirato sugli scenari futuri che Nestlé si troverà ad affrontare, con il ruolo sempre più centrale del Data Driven Marketing”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti