Oscar Giannino torna in radio con un doppio spazio su Capital

Dopo aver lasciato gli studi di Radio 24 portandosi dietro una lunga scia di polemiche con tanto di petizione, Oscar Giannino  rispunta davanti ai microfoni di Radio Capital.

Oscar Giannino (Foto ANSA)

Da lunedì 9 settembre l’emittente del gruppo Gedi gli  affida due spazi. Il primo all’interno di  ‘Circo Massimo’, programma di punta dell’informazione del mattino condotto dal direttore dell’emittente Massimo Giannini (che anticipa le trasmissioni alle 6,30 e non più alle 7). Giannini e Giannino saranno in onda insieme a partire dalle 8 per commentare i fatti del giorno e intervistare i protagonisti della politica e dell’economia.
Il secondo appuntamento è il sabato  mattina, dalle 8 alle 10 con un programma tutto suo dedicato ai temi dell’economia e della finanza e di cui Gedi al momento non comunica ulteriori dettagli.

Le altre novità nel palinsesto autunnale di Capital sono l’arrivo al TgZero  di  Michela Murgia che affiancherà Edoardo Buffoni alla guida della trasmissione, una rassegna delle ultime news sui più importanti siti web, italiani e internazionali  dalle 6 alle 6,30 del mattino con Riccardo Quadrano e dalle 9 alle 11,  Andrea Lucatello che affiancherà Benny nella conduzione de ‘L’ora di punta’, con l’obiettivo di ampliare e arricchire il racconto degli eventi del costume e della società.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Brunello Cucinelli dietro l’alleanza Pd-Cinquestelle? Non è proprio così…

Brunello Cucinelli dietro l’alleanza Pd-Cinquestelle? Non è proprio così…

Apple: analista, domanda di iPhone è superiore alle attese. Prenotazioni da venerdì, in vendita dal 20 settembre

Apple: analista, domanda di iPhone è superiore alle attese. Prenotazioni da venerdì, in vendita dal 20 settembre

“Banane per fermare Lukaku”, bufera su opinionista a Top Calcio 24. Ravezzani: una battuta ma la gravità resta

“Banane per fermare Lukaku”, bufera su opinionista a Top Calcio 24. Ravezzani: una battuta ma la gravità resta