Alibaba compra la piattaforma di e-commerce Kaola per 2 miliardi dollari

Alibaba ha raggiunto un accordo con la società digitale NetEase, quotata al Nasdaq, per acquisire la piattaforma di e-commerce transfrontaliera Kaola. Alibaba pagherà 2 miliardi di dollari per l’acquisizione di Kaola e parteciperà al finanziamento da 700 milioni di dollari per la società Cloud Music, sempre di proprietà di NetEase.

Daniel Zhang

Entrambi i colossi cinesi quotati negli Stati Uniti affondano le proprie radici a Hangzhou, capoluogo della provincia orientale dello Zhejiang. Le due società hanno fatto sapere che l’integrazione le aiuta a collaborare sempre più da vicino per esplorare il futuro dell’era dell’economia digitale.
Secondo Daniel Zhang, amministratore delegato di Alibaba, la compagnia prevede che Kaola continui a operare in modo indipendente con il proprio marchio attuale. Alvin Liu, attuale direttore generale della società Tmall Import & Export di proprietà di Alibaba, sarà il nuovo amministratore delegato della piattaforma.
“Con Kaola, aumenteremo ulteriormente i servizi di importazione e l’esperienza rivolta ai consumatori cinesi, attraverso una serie sinergie con l’ecosistema di Alibaba”, ha affermato Zhang.
Secondo William Ding, amministratore delegato di NetEase, Koala continuerà a fornire ai suoi utenti servizi di e-commerce transfrontalieri di qualità anche all’interno dell’ecosistema di Alibaba.
Il manager sostiene che Alibaba è impaziente di diventare partner di NetEase nel futuro sviluppo dell’azienda Cloud Music e di esplorare una collaborazione innovativa nel campo dell’intrattenimento digitale.
NetEase rimarrà azionista di controllo di Cloud Music dopo la conclusione dell’operazione di finanziamento di Alibaba. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti