Conte esalta il ruolo dell’informazione “libera e indipendente”: questo governo sarà sensibile nella promozione del pluralismo

Giuseppe Conte esalta il ruolo dell’informazione “libera e indipendente” nel suo discorso alla Camera: applausi dai banchi del Pd, molto meno da quelli del M5S, risate e lazzi dai deputati di Lega e Fdi.  Così riporta l’agenzia Ansa che riprende qui di seguito i passaggi che il premier in Aula alla Camera ha dedicato a stampa e informazione.

“La qualità del dibattito democratico dipende, per buona parte, dal contributo critico che viene offerto ai cittadini tramite i mezzi di comunicazione. Confido che i professionisti dell’informazione possano svolgere un’opera di costante stimolo affinché gli esponenti della classe politica si concentrino sempre più sul merito delle questioni piuttosto che sulle polemiche verbali”.

“Questo Governo sarà anche particolarmente sensibile nella promozione del pluralismo dell’informazione. Ringrazio, in proposito, la stampa, per il suo insostituibile ruolo di ‘termometro’ della democrazia: la garanzia di un’informazione libera, imparziale e indipendente è uno dei nodi nevralgici che definiscono l’affidabilità e la tenuta del nostro Paese e delle sue istituzioni”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Franceschini: serve legge analoga a quella per il cinema

Editoria, Franceschini: serve legge analoga a quella per il cinema

Ft, Cina abolirà computer e software di produttori esteri entro il 2022

Ft, Cina abolirà computer e software di produttori esteri entro il 2022

Al centro dei piani di Uber c’è anche l’Italia: più auto, biciclette e nuovi prodotti finanziari

Al centro dei piani di Uber c’è anche l’Italia: più auto, biciclette e nuovi prodotti finanziari